Lele Mora rapinato in un campo rom: bottino da 40 mila euro

Lele Mora ha raccontato di essere stato rapinato della somma di 40 mila euro e di aver poi subito tentativi di estorsione da chi voleva che la cifra fosse restituita.

Non è un fatto avvenuto nelle ultime ore, perché si tratta di una vicenda che risale allo scorso maggio ma che è venuta a galla a mesi di distanza. Protagonista Lele Mora, fino a pochi anni fa uno dei più potenti personaggi del mondo dello spettacolo: l’uomo è stato rapinato in un campo rom della somma di 40 mila euro. Mora è stato portato in quel luogo, secondo quanto da lui stesso raccontato, con uno stratagemma. Si aspettava infatti di concludere un affare da 40 mila euro che gli avrebbe consentito di portare a casa delle pregiate bottiglie di champagne ma invece era solo una truffa.

Lele Mora rapinato di 40 mila euro

Mora aveva proposto l’affare ad un pluripregiudicato che in passato è stato già condannato per associazione per delinquere, bancarotta fraudolenta e truffa. Quest’uomo aveva fornito la somma di denaro proprio a Lele Mora.

“Contavo di guadagnare da questa operazione 10 euro a bottiglia”, ha detto l’ex agente dei vip. Che poi ha spiegato come si sono svolti i fatti agli inquirenti.

Lele Mora
Lele Mora

“Ci hanno detto di seguirli in auto lungo il Naviglio, siamo arrivati su uno sterrato e poi ad un cancello. Ho capito solo a quel punto che eravamo in un campo nomadi. Ho mostrato i soldi ma mi è stato strappato dalle mani il borsello con il denaro”.

Lele Mora, estorsione ai suoi danni

Scioccato dall’accaduto al campo rom, ma non solo. Lele Mora ha anche raccontato di essere stato poi perseguitato da chi quella somma gliel’aveva prestata. “Ora rivoglio indietro i miei soldi. Entro domani alle ore 12 devi darmi 20 mila euro”, questo il tono del colloquio che Mora racconta di aver avuto con il pregiudicato che aveva fornito i 40 mila euro. “Ho chiesto la somma in prestito a mio figlio e ho pagato”, ha fatto sapere.

ultimo aggiornamento: 17-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X