Qual è il significato de Le tasche piene di sassi di Jovanotti? Il brano è dedicato alla madre Viola Cardinali, scomparsa nel 2010.

Premio Mogol nel 2011, Le tasche piene di sassi di Jovanotti è una delle canzoni sulla perdita più belle di sempre. Lorenzo Cherubini, infatti, l’ha scritta a distanza di qualche mese dalla morte dell’adorata madre Viola. Scopriamo il testo e il significato del brano.

Le tasche piene di sassi di Jovanotti: il significato

Uscita nel 2011, Le tasche piene di sassi di Jovanotti è una canzone estremamente emozionante. Lorenzo Cherubini ha dedicato questo brano alla madre Viola Cardinali, scomparsa il 25 novembre del 2010 all’età di 75 anni. La donna è deceduta a causa di complicazioni legate ad un trauma cranico dovuto ad una caduta. La morte del genitore l’ha spinto a scrivere uno dei suoi testi più belli, il cui significato si coglie fin dalla prima strofa.

Volano le libellule
Sopra gli stagni e le pozzanghere in città
Sembra che se ne freghino
Della ricchezza che ora viene e dopo va
“.

La vita scorre, sempre e comunque. Solo quanti sono avvolti dalla morte si rendono conto della perdita, per gli altri il tempo scorre. Questa volta, però, Jovanotti è dalla parte di coloro che vivono sulla propria pelle il dolore del lutto.

Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti al cielo
E non so leggere vienimi a prendere
Mi riconosci ho le tasche piene di sassi
Sono solo stasera senza di te
Mi hai lasciato da solo davanti a scuola
Mi vien da piangere…

Jovanotti immagina di tornare a quando era bambino e di trovarsi davanti alla scuola. Aspetta la mamma, ma lei non arriva e non arriverà. Si sente solo e smarrito, ha ancora bisogno di lei e la sua immagine è impressa nei suoi occhi. Il significato che Le tasche piene di sassi è profondo e commovente. D’altronde, il vuoto che lascia una madre è impossibile da descrivere.

Ecco il video de Le tasche piene di sassi di Jovanotti:

Il testo della canzone

Volano le libellule
Sopra gli stagni e le pozzanghere in città
Sembra che se ne freghino…

Continua con il testo integrale

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-11-2022


Cos’è il benching, uno dei pericoli di una relazione d’amore tossica

Netflix: ecco tutti i codici segreti per vedere i film che la piattaforma non vuole mostrare