In provincia di La Spezia, un uomo ha contattato un sicario per poter uccidere la moglie e la suocera: arrestato dalla polizia.

Un uomo è stato arrestato in provincia di La Spezia, con l’accusa di duplice tentato omicidio. L’impiegato voleva liberarsi della moglie e della suocera per motivi economici e così ha assoldato un sicario per ucciderle. Il pregiudicato è venuto accompagnato dalla polizia che ha messo in carcere il 50enne.

Le dinamiche del tentato duplice femminicidio

L’uomo aveva offerto 30mila euro per uccidere moglie e suocera. A quanto pare, il 50enne aveva maturato questa idea da un po’ ma solo nell’ultima settimana ha accelerato la trattativa. Il movente è economico non ancora chiarito o divulgato. La polizia di Sarzana ha messo in sicurezza le due donne e ha arrestato l’uomo con l’aiuto del sicario che si è recato al primo incontro con il 50enne accompagnato dalle forze dell’ordine.

Probabilmente il malvivente non voleva effettivamente compiere quel duplice crimine e ha aiutato la polizia locale. Su TG Com 24 si legge: “L’uomo, un impiegato originario della provincia di Parma ma da tempo residente in val di Magra, aveva offerto al sicario 30mila euro per uccidere moglie e suocera. Aveva chiesto un ‘lavoretto pulito”. Per questo ha incontrato il killer per portargli una prima tranche della somma pattuita. Il resto sarebbe stato corrisposto a lavoro eseguito.”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 13-12-2021


Omicidio di Jenny a Misterbianco, c’è un indagato: “Hanno avuto una relazione burrascosa”

Il Labrador Luna dei vigili del fuoco ha individuato le 4 vittime del Palazzo crollato a Ravanusa