La figlia di Pino Daniele ricorda il padre con una sua frase: “Tu capirai chi sono solo quando non ci sarò più”

Qualche giorno fa ha avuto luogo la presentazione della mostra Addove – Venti anni di Pino Daniele che ospiterà gli scatti del fotografo Alessandro d’Urso, fotografo ma anche amico che lo ha seguito nei momenti più belli e importanti della sua vita privata e della sua grande carriera artistica.

chiudi

Caricamento Player...

La mostra, racconto privato e artistico della vita del cantautore dal 1990 al 2009, sarà aperta al Pan di Napoli dal mese di ottobre a quello di gennaio e per l’occasione la figlia di Pino Daniele ha ricordato il padre e il suo attaccamento alla città di Napoli con questa frase:

“Volevamo togliere anche la leggenda che papà si era un po’ allontanato da Napoli, in questi anni. Non è vero, ma noi siamo nati a Roma, quindi è normale che stesse più là che a Napoli, però lui ha sempre amato questa città più di ogni altra cosa e ha trasmesso anche a noi questo amore. Dalla sua morte abbiamo sentito molto il dolore ma anche l’affetto di tutta la città, quindi ringrazio tutti.”

Riguardo ai momenti di vita privata ha dichiarato commossa:

“Facciamo vedere l’artista al di fuori del palcoscenico, perché per me era sempre mio padre, quindi comunque i contrasti tra adolescente e il suo genitore e lui mi diceva sempre: ‘Tu capirai chi sono solo quando non ci sarò più’. Perché per molti è il Pino Daniele musicista, il cantante, invece per me era semplicemente papà.”

Pino non ti dimenticheremo!