L’attrice Jessie Cave sta vivendo un momento difficile: il figlio di soli 2 mesi è ricoverato in ospedale perché positivo al Covid-19.

Jessie Cave, attrice famosa per il ruolo di Lavanda Brown in Harry Potter, sta vivendo un momento difficile: il figlio di 2 mesi è ricoverato in ospedale perché positivo al Covid-19. L’annuncio è arrivato dal suo profilo Instagram, dove ha postato uno scatto del bambino disteso sul lettino del nosocomio.

L’attrice ha fiducia nei medici, categoria alla quale appartengono anche suo padre e suo fratello, ma sperava di non dover tornate in ospedale tanto presto. Il suo terzogenito, infatti, è venuto alla luce soltanto due mesi fa e il parto è stato molto difficile: il bimbo è nato prematuro ed è stato ricoverato per diversi giorni.

Jessie Cave: il figlio ricoverato per Covid-19

Un momento terribile, che nessuna mamma dovrebbe vivere: questo è il primo pensiero che viene in mente guardando lo scatto condiviso da Jessie Cave su Instagram. Nell’immagine in questione si vede una stanza d’ospedale, un lettino con sbarre per bambini e il suo terzogenito Tenn adagiato al centro.

Il bambino, nato prematuro soltanto due mesi fa, è risultato positivo al Covid-19 e il ricovero si è reso necessario. A didascalia dello scatto, Jessie ha scritto: “Ho guardato le notizie sul lockdown da una stanza isolata in ospedale. Il povero piccolo è positivo al Covid. Per fortuna sta bene e sta migliorando, ma i medici sono vigili e cauti. Questa variante del virus è molto potente e contagiosa, quindi spero che le persone siano particolarmente attente nelle prossime settimane”.

La Cave ha fiducia nei medici, ma non è semplice stare chiusi in una stanza d’ospedale soli, senza avere il supporto fisico di un compagno o di un familiare.

La speranza di Jessie Cave

L’attrice, diventata famosa per il ruolo di Lavanda Brown nella saga cinematografica di Harry Potter, è fiduciosa e spera che il piccolo Tenn possa continuare a migliorare. Il fatto che il pargolo sia nato prematuro, infatti, l’ha già costretto a stare in ospedale più del dovuto e proprio per questo Jess avrebbe voluto iniziare il nuovo anno in modo diverso.

“Non volevo che questo fosse l’inizio del nuovo anno della mia famiglia. Non volevo tornare in ospedale così presto dopo la sua nascita traumatica”, ha ammesso la Cave.

Il piccolo Tenn è venuto alla luce lo scorso 21 ottobre, dopo soltanto 40 minuti dalla rottura delle acque. Il bimbo è stato portato subito in terapia intensiva ed è stato dimesso dopo qualche giorno. Il parto traumatico è solo un brutto ricordo, ma l’attrice non può non essere in ansia per le condizioni di salute del terzogenito.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Sandra Milo shock: “Ricevo proposte oscene”

Walter Zenga replica al figlio: “Parla della mia vita quando la tua sarà un esempio”