Ilary Blasi è senza mutande? Belen lo fa notare a tutti!

La seconda puntata di Balalaika ha lasciato l’amaro in bocca a molti tifosi e appassionati di calcio: da una Ilary Blasi “senza mutande”, a…

Ilary Blasi ha stupito tutti nel corso dell’ultima puntata di Balalaika, con un tuta pantalone nera con inseriti in pizzo sui fianchi, che metteva in risalto il suo fisico perfetto. I suoi fan hanno sicuramente apprezzato, ma sembra di un’altra idea la collega Belen Rodriguez, che le ha lanciato una frecciatina difficile da ignorare.

Sotto a quel pantalone non ci sono le tasche ma forse neppure le mutande” ha osservato l’argentina. Di tutta risposta, però, dalla Blasi non ha ottenuto altro se non apparente indifferenza. La co-conduttrice, infatti, ha fatto pressochè finta di nulla ed è andata avanti con la sua diretta. Una mossa da vera signora…

Balalaika: Belen (e…Gerry Scotti) al centro della polemica

Nel frattempo, la polemica sulla trasmissione non sembra volersi placare. Dopo due puntate gli amanti del calcio si sono scatenati sui social, definendo la trasmissione un flop (che col calcio non ha nulla a che vedere). E i dati auditel ne sono la conferma: la seconda puntata della trasmissione ha raggiunto spettatori per il 10,4% di share, battuta dal 20.7% di share di Ora o mai più di Amadeus.

A poco è servito lo spogliarello di uomo asiatico, e la minaccia di Belen di fare lo stesso (“Se vince il concorrente giapponese faccio la stessa cosa, mi spoglio anche io“, ha detto ironica nel corso della prima puntata).

Criticatissimo anche Gerry Scotti, che – punzecchiato dalla Gialappa’s Band che gli chiedeva un’opinione sulla Rodriguez – se n’è uscito con un frase definita da molti sessista: “Belen? È stata mia dirimpettaia di camerino per circa tre anni e io ho perso sei diottrie”.

Paola Ferrari contro Balalaika

Si unisce al coro anche la giornalista sportiva Paola Ferrari che non si è trattenuta su Twitter: “Il Mondiale gestito da Mediaset? Non posso nascondermi dietro a un dito, sono critica e mi riferisco solo ai contenuti, non alle persone coinvolte.

Mi occupo e commento i Mondiali dall’82 per la Rai, dunque ho guardato con grande curiosità questo Mondiale trasmesso da un’altra emittente. Ero curiosa di guardarmelo da normale spettatrice. Ma sono rimasta basita“.

Fonte foto: https://www.instagram.com/ilary.blasi.fans/

ultimo aggiornamento: 18-06-2018

Giulia Drigo

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X