Quadri in attesa di essere appesi, porte che cigolano da tempo, ante di uno o più mobili da regolare: sono solo alcuni dei lavori che, a causa della mancanza di tempo, rischiano di essere rinviati per mesi.

Uno dei pochi aspetti aspetti positivi delle restrizioni adottate a causa della Pandemia da Coronavirus, forse iniziata prima di quanto indicato, è proprio l’aver lasciato più tempo da dedicare a se stessi, e alla propria abitazione. Ad approfittarne sono state anche le persone non così affini ai lavori manuali, favoriti della presenza di numerosi tutorial online. Dedicarsi alle piccole riparazioni e al riciclo creativo significa poter ottimizzare al meglio anche le giornate di pioggia.

colori pennelli

La passione per il cucito: un’idea originale per l’autunno

Negli ultimi anni molte giovani si sono avvicinate al mondo del cucito. In vista dell’autunno, una buona idea per sfruttare quest’arte consiste nel realizzazione alcune zucchette servendosi di stoffa colorata. Le zucche, posizionate all’ingresso o, in alternativa, su di una mensola, decoreranno la casa con gusto e allegria. Ancora, hanno le carte in regola per trasformarsi in originali centrotavola. Come fare? Munirsi di pezzi di stoffa fantasia, scegliendo colori come giallo, arancione e rosso. Porre sul tavolo da lavoro anche:

  • un paio di forbici
  • colla a caldo
  • imbottitura per cuscini in materiale sintetico
  • ago e filo
  • alcuni legnetti (rappresenteranno il picciolo)
  • ritagli di feltro verde (diverranno le foglie)

Per una decorazione ancora più ricca, il consiglio è di accostare alle zucchette di stoffa alcune foglie secche, ghiande, pigne, rametti e spighe.

Nuova vita ai tappi di sughero: il riutilizzo creativo

Sono tante le occasioni in cui una bottiglia di vino si erge a protagonista. In famiglia, o in compagnia di un gruppo di amici, un brindisi con un bianco o un rosso è sempre un’esperienza piacevole. Terminata la bottiglia, perché non recuperare il tappo di sughero dando sfogo alla creatività? Questo materiale di origine vegetale è molto resistente, e costituisce anche un eccellente isolante termico. Grazie a tali caratteristiche può rappresentare un’opzione ottimale per dar vita, in pochi istanti, a diversi oggetti utili, soprattutto in cucina. Per realizzare un sottopentola è sufficiente raccogliere nel tempo circa 40 tappi, quindi unirli in senso verticale dopo averli tagliati a rondelle, e raggruppati a tre a tre, con della colla universale. A colla completamente asciutta il sottopentola sarà pronto. Seguendo il medesimo procedimento è possibile creare un tappeto, da stendere in cucina o nella stanza da bagno. Rispetto a quanto fatto per il sottopentola, i tappi di sughero dovranno essere incollati l’uno all’altro senza ridurli a rondelle. E chi ama le calamite da applicare sul frigorifero potrà forare un tappo, inserendo una quantità limitata di terra e una piantina molto piccola. Per quanto riguarda il magnete, andrà incollato alla parte posteriore del sughero.

Vecchi mobili: perché abbandonarli in cantina?

Servendosi di un pizzico di buona volontà, e di qualche ora di tempo libero, anche vecchi mobili risalenti agli anni ’50 possono divenire originali mobili bagno. Innanzitutto, occorrerà acquistare un lavello, o recuperarne uno usato. Proseguire eliminando i piedini del mobile. Successivamente è indispensabile forarlo sia in alto che nella parte retrostante (i fori sono necessari per posizionare i sifoni). Al fine di evitare che con il passare del tempo acqua e umidità finiscano per rovinare il mobile, meglio posizionare sulla superficie di quest’ultimo un vetro temperato, tagliato su misura. L’ultimo passo? Se necessario ridipingere il mobile, scegliendo un colore che si addica al resto dell’arredamento, o al colore delle pareti. Ma anche degli oggetti conservati alla rinfusa nei ripostigli possono tornare utili se inseriti nella stanza da bagno. Barattoli di marmellata vuoti di diverse dimensioni, riempiti di sabbietta, sassolini e fiori, una volta appesi al muro, o poggiati sulle mensole, renderanno più piacevole l’ambiente. E chi lo desidera potrà verniciare la superficie, oppure applicare dei nastri decorativi. Ma i barattoli di vetro, con il decoupage, possono divenire anche dei graziosi portaoggetti.

Il successo riscontrato dal riciclo creativo non è frutto solo del risparmio ottenibile sfruttando quanto si ha già in casa, magari stipato nel garage o in cantina in attesa dello smaltimento in discarica. Dedicare del tempo a questa attività, infatti, si rivela salutare per il cervello, esaltandone il lato creativo e dinamico. Occorre anche considerare come questa passione permetta di occupare del tempo libero in eccesso, senza sprecarlo in attività poco utili. Un ultimo aspetto che merita di essere sottolineato? Il riciclo di vecchi oggetti è vantaggioso dal punto di vista ambientale. Evita di generare nuovi rifiuti e, di conseguenza, di sopportare i costi associati alla loro raccolta e trasformazione.

ultimo aggiornamento: 01-09-2021


Lista nascita: quali sono gli articoli per l’infanzia da acquistare?

In vacanza con figli adolescenti: un successone, se pensi come loro