Arredare casa: tutti i vantaggi della cucina con isola

Arredare casa: tutti i vantaggi della cucina con isola

Funzionalità e appeal sono le caratteristiche della cucina con isola.

Non a caso, i dati di mercato riferiscono che rappresenta la scelta del 25/30% degli acquirenti, riconoscendone le interessanti potenzialità. E, data l’offerta sempre più ampia e ricca di innovazioni, il trend di gradimento è in continua crescita.

Una scelta pratica e versatile

Funzionalità e impatto estetico sono le caratteristiche più rilevanti di una cucina con isola centrale, considerando che si colloca in un ambiente della casa dedicato elettivamente al lavoro. Le sue peculiarità trovano particolare risalto in un open space o, comunque, in un ambiente di ampio respiro: la posizione centrale lascia il necessario spazio (circa 80/100 cm), che consente libertà di movimento, utile anche per poter agevolmente aprire le ante degli accessori eventualmente presenti alla base.

Spesso si sceglie di inglobare nell’isola il piano cottura e il lavello: basterà rivedere gli allacciamenti elettrici e idraulici per avere un’area di lavoro completamente attrezzata.

Se la scelta ricade su una cucina moderna dalle linee essenziali, la funzionalità sarà ancor più esaltata e il risultato d’insieme sarà intuitivo e raffinato allo stesso tempo. Ma anche una cucina classica con isola sarà in grado di esprimere la sua caratteristica praticità, unita al fascino di uno stile che non passa mai di moda.

Nuove modulazioni dello spazio

Cucina con isola
Cucina con isola

Una cucina con isola centrale trasforma un luogo tradizionalmente dedicato alle preparazioni in un ambiente che si collega con naturalezza alla zona living, caratterizzando il contesto nel quale viene inserita e donandogli un tono conviviale.

La connessione tra ambienti contigui o la soluzione dell’open space, realizzano uno spazio accresciuto e modulato. Pur mantenendo la sua essenza, la cucina con isola consente di interagire in ogni occasione con la famiglia o con gli ospiti. Oltre al piano, anche lo spazio alla base dell’isola può essere utilizzato, ad esempio per contenere scaffali o armadietti nei quali riporre stoviglie e biancheria per la tavola, evitando così di impegnare altre pareti della stanza.

La base può essere strutturata con leggere rientranze, nelle quali collocare alcuni sgabelli, qualora sia dotata di un lato bar oppure si voglia utilizzare il piano per consumare piccoli pasti, come la colazione o la merenda, o svolgere attività familiari quotidiane senza occupare altri ambienti della casa.

Una soluzione intuitiva ed elegante insieme

Classica o moderna, dalle linee morbide o minimal e contemporanee, la cucina con isola di nuova concezione si presenta già in fase progettuale in una vasta gamma di materiali e colori, proprio per essere adattabile e versatile al massimo. La dinamica degli spazi viene completamente rivisitata: i mobili possono essere disposti lungo un’unica parete in una disposizione “a L”, oppure su tre pareti con l’isola al centro, nella classica disposizione “a C”, prevedendo o meno l’inserimento di piano cottura e lavaggio all’interno dell’isola e lasciando più spazio laterale dove collocare eventuali altri mobili, come dispense, scaffalature verticali a muro o elettrodomestici.

Collocare al centro le principali funzionalità di una cucina consente di modificare anche l’impatto visivo di altri complementi d’arredo, come tende e lampade, che verranno così messe in risalto. Realizzare autonomamente una soluzione che preveda una cucina con isola richiede davvero un impegno minimo; ma ci si può sempre rivolgere ad un interior designer, la cui consulenza faciliterà alcuni dei passaggi più tecnici, trovando una soluzione efficace e ugualmente personalizzata. Senza dimenticare di dare un’occhiata ai modelli di cucine scontate presenti sul mercato.

ultimo aggiornamento: 10-03-2020

X