Heather Parisi e la chirugia estetica: le dichiarazioni shock a Nemica Amatissima

Heather Parisi a Nemica Amatissima: “La conoscete? Questa è la mia faccia. Non l’ho mai cambiata anche se lei è un po’ cambiata da quando sono arrivata in Italia”

chiudi

Caricamento Player...

Nemica Amatissima è lo show che ha riportato l’indimenticabile Heather Parisi alla televisione italiana, che lo ha condotto insieme a Lorella Cuccarini. Nel corso dello show la soubrette ha dedicato un breve monologo al racconto del suo rapporto con il tempo che passa. “La conoscete? Questa è la mia faccia. Non l’ho mai cambiata anche se lei è un po’ cambiata da quando sono arrivata in Italia. A volte mi piace il mio viso, altre volte lo detesto perché penso a quanto sono invecchiata. Ma non l’ho mai tradita. Qualunque cosa abbia fatto nella mia vita, lei c’era. Era lì a prendersi gli applausi assieme a me, ma anche gli schiaffi per me“.

Heather ha compiuto 56 anni ma li porta con orgoglio

“Qualche anno fa la mia faccia era diversa: aveva sorriso di meno, pianto di meno, forse si era anche arrabbiata di meno. Probabilmente era anche più bella, ma aveva sicuramente meno da raccontare, continua Heather Parisi.

“L’espressione del viso, così come ogni sentimento, non può essere sempre la stessa. La colpa non è delle donne che si rifanno, è di questo mondo che non ti vuole mai come sei. Io non voglio rinunciare alle mie imperfezioni, perché non voglio rinunciare a nessun giorno della mia vita, qualunque ruga mi abbia portato”, conclude la ballerina.

Dopo aver sentito il monologo della donna su Rai Uno le razioni sono state tante, una su tutte quella del chirurgo plastico Giulio Basoccu, che all’Adnkronos Salute ha detto:

“Basta giudizi e ipocrisie: invecchiare non piace a nessuno. Le rughe sono un segnale che la nostra vita si avvicina alla fine, ecco perché vogliamo attenuarle. Per la mia esperienza oggi le donne che si ritoccano non lo fanno per piacere a un mondo che non le accetta così come sono, ma per piacere a se stesse.

“La sua è una scelta personale. Molte donne che intorno ai 50 anni si dicono contrarie al bisturi, a distanza di 10 anni ci ripensano. Credo che ogni opinione vada rispettata. Ritengo però che sia importante non trascurare il proprio aspetto, e se ho sempre condannato gli interventi che trasformano in ‘mostri’ plastificati, conosco delle grandissime donne che si sono rivolte al chirurgo per ‘rinfrescare’ il proprio aspetto, alleggerire un volto appesantito dagli anni e ritrovare luminosità”, evidenzia Basoccu.

“Secoli fa le donne si truccavano e facevano trattamenti di bellezza, oggi possono ricorrere alla chirurgia oppure no. Ma nella mia esperienza a farlo non sono persone insicure e spinte dalla pressione di un mondo che le vuole in un certo modo. Oggi le donne sono consapevoli, sanno cosa vogliono e la loro è una scelta libera, che va rispettata senza snobismi”.