Giuliana De Sio a Verissimo: che gelo in studio con Silvia Toffanin!

Tra Silvia Toffanin e Giuliana De Sio a Verissimo le cose non sono iniziate nel migliore dei modi: l’attrice non è stata molto accomodante…

chiudi

Caricamento Player...

L’abilità di un buon conduttore si vede soprattutto nei momenti difficili. Durante l’intervista per il programma di Canale 5 Verissimo, tra Silvia Toffanin e Giuliana De Sio è calato il gelo. L’attrice inizialmente non è stata esattamente accomodante e gli spettatori hanno avvertito una certa tensione in studio.

Le frecciatine della padrona di casa non sono mancate: “Di cosa vogliamo parlare, vuoi condurre tu l’intervista?” ha affermato Silvia Toffanin, infastidita dalla chiusura dell’attrice. La De Sio, infatti, invece che rispondere agli interrogativi della conduttrice, gliene porgeva altrettanti dicendo: “mi piace conoscere chi ho di fronte“.

In seguito il clima tra la Toffanin e Giuliana De Sio a Verissimo si è rasserenato

Dopo la frecciatina della Toffanin, Giuliana De Sio si è mostrata via via sempre più distesa e ha anche confidato come mai fosse così infastidita:

Mi sono dovuta alzare presto, alle 9, cosa che mi ha dato tantissimo fastidio. Vengo da quattro mesi di tournée teatrale dove andavo a letto alle 4 e mi alzavo all’una… Poi in albergo mi hanno preparato un cappuccino con il caffè americano e per una napoletana non è pensabile.

Ho chiamato ma il telefono era pieno di pulsanti assurdi, tremila bottoni di ogni colore, che non sapevo usare… Poi ho fatto una conferenza stampa di promozione per lo stesso motivo per cui sono qui e mi hanno fatto tante domande, alcune belle, altre brutte… Insomma, diciamo che non è una giornata in cui mi hanno fatto molto incazzare“.

L’intervista ha poi preso una piega più serena e le due donne hanno potuto affrontare anche argomenti piuttosto intimi. L’attrice di recente ha sofferto molto per la scomparsa della madre:

Mia mamma è morta da poche settimane e ora mi hai lasciato senza parole. Me la porto dentro, mi porto dentro bene e male, come sempre, perché il rapporto tra figli e genitori non è mai univoco“, ha confidato l’attrice de Il bello delle donne.

Io sono andata via di casa anche abbastanza presto, a 18 anni, non mi confidavo con lei perché tendeva a giudicare, però ci sentivamo ogni giorno al telefono”, ha aggiunto infine.