Giochi di Halloween: i migliori per bambini, per ragazzi ma anche per adulti, adatti alle proprie feste in casa e non solo.

Da anni ormai la festa di Halloween è diventata una delle più attese e amate anche in Italia. Capita sempre più spesso di dover organizzare feste per il 31 di ottobre, sia per adulti che per bambini. Spesso però intrattenere i propri invitati solo con la musica e i dolcetti può non bastare. Per non annoiare nessuno, perché non organizzare uno dei tanti giochi di Halloween che esistono? Non ne conosci nemmeno uno? Non preoccuparti, siamo qui per questo! Ecco alcuni dei giochi più divertenti in assoluto da fare nella notte più spaventosa dell’anno.

Giochi di Halloween per bambini

Iniziamo con alcuni giochi dedicati ai bambini più piccoli, nella fascia d’età che può andare dai 3 ai 10 anni. Una serie di attività innocue, facile da organizzare e molto divertenti che renderanno la tua festa indimenticabile, specialmente se accompagnati da una mostruosa merenda!

Zucche Halloween
Zucche Halloween

Un classico gioco di Halloween è quello della zucca bollente. Si tratta di una versione speciale del tipico gioco della patata bollente. Seduti in cerchio, i bambini devono passarsi una piccola zucca con un sottofondo musicale. Chi rimane con la zucca in mano quando la musica finisce è eliminato. Il vincitore? Chi rimane per ultimo.

Se ti piacciono i giochi di abilità puoi optare per qualcosa come centra il cappello o tiro al barattolo. Per il primo basterà comprare un cappello da strega, dei cerchi di plastica e il gioco è fatto. I bambini dovranno sfidarsi a inserire l’anello nella punta del cappello lanciandolo. Il secondo è invece un classico gioco con i barattoli, da far cadere attraverso delle palline da ping pong. Per renderlo più halloweenesco puoi però dipingere i barattoli con facce buffe o mostruose.

Un altro gioco molto divertente è quello del fantasma volante. Fai sedere i bambini in cerchio e dai loro un palloncino bianco con occhi e bocca da fantasma. Il gioco consiste nel tirarselo senza mai farlo cadere a terra. C’è poi quello della ‘mummia‘. Dividi i bambini in gruppi e falli sfidare a chi riesce per primo a mummificare uno dei membri della squadra con un rotolo di carta igienica. Vince chi finisce prima. Infine, un ultimo gioco di Halloween da fare in casa di estrema semplicità può essere una sfilata di moda: il miglior costume vince un premio, simbolico o vero.

Giochi di Halloween per ragazzi e adulti

Se invece stai cercando giochi per bambini un po’ troppo cresciuti o veri e propri adulti, sappi che esistono tante alternative che possono essere organizzate in poco tempo e senza grande difficoltà.

festa di halloween
festa di halloween

Uno dei più fanciulleschi a nostra disposizione è quello delle mele galleggianti. Basta sistemare in due bacinelle d’acqua tre mele. Due squadre dovranno sfidarsi a recuperare il tris di frutti, con le mani legate dietro la schiena, ovviamente. Chi ci riesce in meno tempo ha vinto.

L’alternativa è il gioco di carte dell’assassino. Si tratta di un gioco classico in cui chi pesca l’asso è l’assassino, chi pesca il re di cuori è il commissario. Il gioco consiste per l’assassino nel cercare di uccidere tutti gli altri giocatori, per il commissario nell’individuare l’omicida prima che sia troppo tardi.

C’è poi il bowling di Halloween, un altro evergreen senza tempo per grandi e piccini. Per farlo serve però un po’ di spazio. Oppure c’è ancora il gioco della pesca viscida. Riempiamo una ciotola con alcuni oggetti. Quindi immergiamoli in una gelatina viscidissima. Gli ospiti, bendati, dovranno pescarli mettendo il braccio in questa orrida miscela. Un modo originale anche per distribuire qualche regalo prima di scatenarsi, magari, sulla pista da ballo. Una cosa importante da non dimenticare, qualunque sia la tua scelta, è però questa: decora la tua casa in modo da renderla davvero spaventosa, altrimenti i giochi perderanno di mordente!

Se invece preferisci giochi da tavolo, ecco un video con alcuni dei migliori:

ultimo aggiornamento: 13-08-2021


Come scrivere al Papa: le modalità e l’indirizzo ufficiale del Pontefice

Come avere Instagram nero sul proprio smartphone