Anche la Città di Roma ha scelto di omaggiare Gigi Proietti: lo fa proiettando la foto dell’attore sul Colosseo e sul Campidoglo.

Il Colosseo e il Campidoglio sono due dei principali simboli della città di Roma. Ma un simbolo capitolino lo era anche Gigi Proietti: è per questo motivo che la giunta comunale ha scelto di omaggiare l’attore, nel giorno della sua morte all’età di 80 anni, proiettando dalle ore 19 la sua foto in videomapping sulla facciata del Campidoglio e sul Colosseo. Ma non solo, nel giorno del funerale sarà proclamato anche il lutto cittadino.

Gigi Proietti: la foto sul Colosseo e al Campidoglio

Ad annunciare l’iniziativa in memoria di Gigi Proietti è stata la sindaca della città di Roma, Virginia Raggi: “Oggi il nostro cuore è colmo di dolore e di tristezza. Gli italiani e i romani hanno perso una parte della loro anima. Un grande artista che ha raccontato il nostro Paese con ironia e intelligenza”.

Gigi Proietti
Gigi Proietti

“Il suo sorriso era sempre coinvolgente: era impossibile sottrarsi alla sua genialità. Così Roma vuole ricordarlo. Alle 19 proietteremo sulla facciata di Palazzo Senatorio, in piazza del Campidoglio, una foto di Gigi Proietti” ha proseguito.

“Ci uniamo a tutti coloro che alla stessa ora si affacceranno dalle finestre e dai balconi per salutare insieme il Maestro” ha poi concluso la sindaca della Capitale, Virginia Raggi.

Gigi Proietti: gli omaggi della TV

Se la città di Roma ha deciso di omaggiare Gigi Proietti proiettando la sua foto sul Colosseo e sul Campidoglio, il mondo della televisione lo ha fatto invece cambiando i palinsesti.

Su Rete 4 nel pomeriggio è andato in onda Febbre da cavallo – La mandrakata, su Rai Uno dopo il Tg1 viene trasmesso uno Techetechetè Speciale e in seguito lo show Cavalli di battaglia al posto della serie TV Gli orologi del diavolo.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
Gigi Proietti

ultimo aggiornamento: 02-11-2020


Gli orologi del diavolo: tutto quello che c’è da sapere sulla serie TV con Beppe Fiorello

Come funziona il sistema elettorale americano per eleggere il Presidente?