Franco Fontana: genio del colore nella fotografia astratta

Sapevi che le opere di Franco Fontana sono conservate in oltre 50 musei del mondo? In questo articolo tutto quello che c’è da sapere sullo straordinario artista.

chiudi

Caricamento Player...

Tutto sul grande fotografo italiano Franco Fontana, che con le sue fotografie astratte e i colori suggestivi si è fatto conoscere in tutto il mondo. Scopriamo di più sull’arte del fotografo e la sua carriera.

Franco Fontana: fotografo del colore

Franco Fontana nasce il 9 Dicembre 1933 a Modena, e inizia molto presto a scattare fotografie. Inizialmente il suo approccio è solo quello di amatore della tecnica fotografica, ma accompagna comunque i suoi primi lavori a uno studio delle tecniche e in particolare dell’astrattismo e all’uso del colore. Sarà proprio la ricerca astratta e la scelta dei colori a rendere immediatamente riconoscibile lo stile del fotografo.

Fontana e le sue fotografie sono conservate in oltre 50 musei: oggi le opere dell’artista si trovano in alcuni delle collezioni più importanti del mondo e gli sono valse numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali anche la laurea ad honorem nel 2006.

Fontana si distingue fin dai primi anni 60, periodo in cui comincia l’attività di fotografo amatoriale, per la scelta di fare fotografie a colore. Il fotografare a colori lo distingue dai suoi contemporanei, quasi tutti puristi del bianco e nero, come lui stesso ha ammesso in un’intervista a National Geographic.

Fontana ha scelto di fare fotografie a colori perché “vede a colori”. Mentre ha espresso la propria difficoltà nell’interpretare le fotografie in bianco e nero ritenendo quest’ultima un’invenzione contrastante con la realtà.

Una strada complicata e affascinante quella scelta da Franco Fontana, nelle cui fotografie colori e simmetrie si mischiano fino al raggiungimento dell’astrazione. Grande è la meraviglia dello spettatore a riconoscere un paesaggio nelle linee e nei colori dell’opera di Fontana. Un effetto suggestivo e chiaramente opera di un genio unico nel suo campo.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/francofontanaco/