I filler per il viso sono dei trattamenti utilizzati nell’ambito della medicina estetica per combattere imperfezioni o per contrastare i segni dell’invecchiamento della pelle

Il loro scopo è infatti quello di riempire la zona del viso donando volume alla pelle. Questo tipo di trattamento è sempre più richiesto e preferito rispetto ad altre tipologie di interventi perché non invasivo (senza anestesia), rapido e, tranne rare eccezioni, senza rischi per la nostra salute.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Viso donna

Come agiscono i filler

Il contenuto del filler, solitamente a base di acido ialuronico, viene iniettato nella zona desiderata grazie ad una siringa alla cui estremità è presente un ago molto sottile. Le iniezioni riguardano lo strato superficiale della pelle.
L’azione svolta dai filler è di tipo riempitivo, in quanto viene iniettato in una determinata zona con il compito di riempirla, distenderla e ridarle volume.

Ovviamente le iniezioni devono sempre essere svolte da un esperto ed eseguite in strutture autorizzate come un in ambulatorio medico.

Dove trovare online i filler per il viso

Sul mercato esistono molti prodotti a base di acido ialuronico adatti per la nostra pelle.

Farmacia Igea propone un interessante e completo catalogo di filler per il viso di prodotti delle migliori marche del settore. Questi prodotti sono pensati per chi desidera riempire dalle più piccole fino alle più profonde rughe, ma anche per chi desidera aumentare il volume delle proprie labbra. Tutti i prodotti sono certificati, hanno un effetto temporaneo e non recano danni alla nostra salute. Ogni prodotto su questo shop online ha la propria scheda descrittiva, in modo che l’ utente possa averne chiari i benefici, l’azione prevista e i componenti presenti.

Per la somministrazione e l’uso di tutti i filler è obbligatorio rivolgersi sempre ad un medico specialista.

Cos’è l’acido ialuronico e a cosa serve

L’acido ialuronico è una sostanza presente nel nostro corpo, prodotto dalle cellule che idratano la pelle (fibroblasti). Purtroppo, più passano gli anni e più ne abbiamo meno: ecco  perché la nostra pelle perde di tono e aumentano le rughe.

Per quanto riguarda la pelle, la funzione dell’acido ialuronico è quella di mantenerne idratati i tessuti permettendole di trattenere l’acqua in modo da preservarne il tono e l’elasticità, permettendoci di mantenere un aspetto giovane e fresco. Ma in più questa sostanza protegge i tessuti dallo stress quotidiano, funge da schermo contro virus e batteri e gioca un ruolo importante anche come antinfiammatorio.

L’ acido Ialuronico è presente anche nelle cartilagini e nelle articolazioni, in cui svolge un compito preziosissimo, quello di lubrificarle e di proteggerle come se fosse un cuscinetto minimizzando l’attrito dall’usura e dai pesi eccessivi (per questo viene utilizzato anche per l’artrosi degli arti inferiori).

Quanti tipi di filler esistono?

Attualmente, esistono tre diversi tipi di filler:

  • Filler riassorbibili (biologici)

Questo tipo di filler sono tendenzialmente quelli più tollerati dalla nostra pelle poiché vengono gradualmente riassorbiti: non creano problemi nell’assorbimento e non recano effetti collaterali. Il loro vantaggio è quello di offrire un effetto naturale e di non richiedere tempi di guarigioni post iniezione.

Il loro effetto è temporaneo, varia dai tre agli otto mesi, ma su di essi incide il nostro stile di vita: il fumo, lo stress o l’esposizione al sole possono quasi vanificarne gli effetti benefici.

I filler riassorbibili vengono scelti per migliorare alcune imperfezioni come quelle del naso o occhiaie, oppure per dare volume alle labbra o riempire le rughe meno profonde, come le famose “zampe di gallina”.

  • Filler semipermanenti (parzialmente sintetici)

Più profondi dei precedenti, la loro durata può essere estesa anche oltre i tre anni. Vengono iniettati negli strati più profondi del derma e vengono riassorbiti con maggiore lentezza dalla nostra cute.

Sono formulati con sostanze complesse come acido polilattico, microsfere di idrossiapatite di calcio, che possono anche causare reazioni allergiche. I filler semipermanenti vengono utilizzati soprattutto per riempire le rughe più profonde.

  • Filler permanenti (sintetici)

Ancora più profondi, questi filler non vengono riassorbiti dalla pelle. Il prodotto iniettato è a base di sostanze chimiche come il gel di poliacrillamide o silicone.

Presentano dei rischi maggiori, e possono portare più facilmente a delle reazioni allergiche.

I filler permanenti sono scelti per eliminare le rughe e i solchi della pelle molto più profondi

L’applicazione dei prodotti è riservata esclusivamente ad operatori sanitari professionali muniti di adeguata qualificazione. Si declina, pertanto, ogni responsabilità per usi o applicazioni del prodotto effettuate da soggetti non abilitati ai trattamenti sanitari.


Carboidrati, amici del benessere

Perché Il Fallimento Di Bitcoin e Il “Culto Delle Criptovalute” Minaccia Tutti Gli Investitori