A Taiwan, durante un festival di giganteschi aquiloni, una bambina di 3 anni di nome Lin è stata involontariamente trasportata in aria da uno degli oggetti in volo.

Momenti di spavento a Taiwan per una storia conclusasi fortunatamente con un lieto fine. La piccola Lin, una bambina di 3 anni, si trovava al festival degli aquiloni nel porto di Hsinchu e uno di questi – complice il forte vento della giornata – si è “avvolto” attorno al corpo della bambina, trascinandola in aria per alcuni minuti. Fortunatamente Lin non ha riportato ferite ed è stata raccolta dalla folla sottostante dopo essersi alzata in volo per alcuni metri: il video è presto diventato virale.

Festival degli aquiloni a Taiwan: la bambina e l’aquilone

Una vicenda che ha dell’incredibile quella accaduta al festival degli aquiloni di Taiwan e che è presto diventata virale in rete. All’evento partecipano ogni anno centinaia di bambini, attratti dai grandi e colorati aquiloni che vengono esibiti in cielo.

Aquiloni
Fonte Foto: https://www.shutterstock.com/it/image-photo/kites-blue-sky-air-festival-astana-1373925101

Quest’anno una bambina di nome Lin è rimasta incastrata in un lungo nastro che pendeva da uno degli aquiloni ed è stata sollevata in aria per alcuni metri. Fortunatamente la piccola è stata presa in braccio al volo dalla folla sottostante, e non ha riportato ferite.

A quanto riporta il Corriere della Sera a causa della vicenda il festival sarebbe stato interrotto e il sindaco di Hsinchu si sarebbe scusato per l’accaduto. La piccola Lin è stata trasportata in ospedale per dei controlli ma fortunatamente non avrebbe riportato alcun tipo di danno.

Sicuramente la sua è stata un’esperienza più unica che rara, ed è fuor di dubbio che – nonostante il lieto fine – la sua famiglia si sia spaventata a morte. Sui social le immagini del “volo” di Lin hanno presto fatto il giro del mondo, lasciando migliaia di utenti a bocca aperta.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
vetrina

ultimo aggiornamento: 01-09-2020


Valerio Staffelli, il lutto: “Mi ha insegnato a dire ‘come la va’”

L’ira di Barbara D’Urso: ha perso la domenica pomeriggio?