Fernando Alonso e Lara Alvarez: brutte notizie

Secondo alcune ipotesi, sembrerebbe che la storia d’amore tra Fernando Alonso e Lara Alvarez, purtroppo sia giunta al termine

chiudi

Caricamento Player...

Da quello che riporta Vanityfair, sembrerebbe che per Fernando Alonso l’ultimo periodo non sia proprio fantastico: a complicare il tutto, pare ci si metta pure l’amore. Stando a ciò che affermerebbe la testata spagnola Abc, sembra che il pilota australiano di Formula 1, forse abbia deciso di interrompere la sua storia con Lara Alvarez: una giornalista con la quale stava insieme dal dicembre del 2014. Da quello che riporta Vanityfair, secondo le ipotesi alla base della rottura, potrebbe esserci l’eccessiva ossessione per la privacy da parte di Fernando Alonso: da ciò che afferma il sito online, pare fosse arrivato addirittura a pensare che la compagna passasse di nascosto informazioni e immagini ai fotografi per le riviste di gossip. Chissà se la loro relazione sarà davvero giunta al termine: non resta altro da fare che attendere altre notizie.

L’ennesima delusione di Fernando Alonso

Non è proprio un bel periodo per lui, oltre alla presunta conclusione della storia d’amore con Lara Alvarez ci si mette pure il lavoro: da quello che riporta Sportfair infatti, sembrerebbe che Fernando Alonso dopo il suo incidente in Australia, non parteciperà al Gran Premio del Bahrain.

Pare che il pilota non abbia ottenuto l’idoneità per gareggiare il prossimo week end per motivi di natura precauzionale.

Da ciò che è scritto su Sportfair, durante una conferenza stampa avrebbe affermato: ”un po’ di disappunto si, un po’ di delusione, volevo gareggiare, volevo correre. Siamo dei concorrenti, ci piace lo sport, ci piace gareggiare. Essere qui e non poter gareggiare è ovviamente una tristezza.

Capisco però la decisione. Sono stati giorni difficili anche con le prove, con l’allenamento, con qualche dolore a casa, però ero più che disposto ad affrontarlo anche in macchina per essere certi di riuscire a correre, perché in fondo era un dolore gestibile soprattutto se uno non ci pensa troppo, c’è l’adrenalina mentre si corre.

Però c’è un rischio in più. I dottori hanno ritenuto che non fosse il caso. Li capisco, è la cosa più logica da fare”

Fonte copertina: Facebook