Fabrizio Corona vittima di un’esplosione sotto casa

Fabrizio Corona è stato sorpreso da un vero e proprio ordigno esplosivo sotto casa a Milano: la paura è stata tanta, e ha chiamato la polizia

chiudi

Caricamento Player...

Grande paura per Fabrizio Corona: l’ex re dei paparazzi è stato sorpreso da un’esplosione nel cuore della notte. Una bomba carta è esplosa nella notte sotto casa di Corona, in via De Cristoforis a Milano. Il fatto è avvenuto letteralmente a pochi metri dall’abitazione di Corona, ed stato lui stesso ad avvertire per primo la polizia. Per il momento non è stato trovato il responsabile e non ci sono state rivendicazioni. Pare però che ad abbandonare l’ordigno sia stato un uomo col volto coperto da una sciarpa.

Nessun biglietto sul luogo rivendicava il clamoroso e folle gesto

L’esplosione della bomba carta è avvenuta attorno all’1.30 di notte in via De Cristoforis, nel quartiere Varesine a Milano.

Corona, dopo aver udito il frastuono ed essersi preso un bello spavento, ha chiamato prontamente la polizia. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno ascoltato diversi testimoni per cercare di ricostruire tutto l’accaduto.

Sono state proprio le diverse testimonianze a dire che la bomba carta sarebbe stata posizionata strategicamente da un uomo col volto coperto da una sciarpa. L’uomo ha lasciato il pacco, che è esploso dopo pochi minuti, ed è poi è stato visto allontanarsi verso via Viganò.

Qui avrebbe poi gettato un sacchetto in un cassonetto. All’interno di questo sacchetto gli artificieri hanno trovato un altro ordigno a basso potenziale, che è stato fatto brillare in tutta sicurezza.

La prima bomba carta, quella esplosa sotto casa di Corona ha danneggiato il vetro di una finestra al primo piano del palazzo. Per fortuna comunque nessuno è rimasto ferito nell’episodio.

La polizia adesso indaga: la priorità è cercare di risalire all’autore del folle gesto, anche per scoprirne le motivazioni.