Evan Rachel Wood ha confessato che Marilyn Manson avrebbe abusato di lei per anni. Le sue parole sono da pelle d’oca.

Qualche anno fa, Evan Rachel Wood aveva confessato di essere stata violentata. Fino ad oggi, però, non aveva fatto il nome del suo aguzzino. L’orco che, stando alla sua confessione, ha abusato di lei si chiama Brian Warner, meglio conosciuto con il nome di Marilyn Manson. Attraverso il suo profilo Instagram, l’attrice ha apertamente attaccato il cantante, sottolineando che è stato lui a distruggerle la vita. Gli abusi sono iniziati quando era una ragazzina e sono andati avanti per anni.

Evan Rachel Wood: le violenze di Marilyn Manson

Classe 1987, Evan Rachel Wood ha deciso di fare una confessione che, fino ad oggi, aveva tenuto ben custodita nel suo cuore. Qualche anno fa, aveva rivelato di essere stata vittima di violenze sessuali, ma l’identità del suo aguzzino era rimasta segreta. Adesso, però, ha voluto vuotare il sacco: il mostro che le ha distrutto la vita è Marilyn Manson.

“Il nome dell’uomo che ha abusato di me è Brian Warner, più noto a tutti come Marilyn Manson. Ha iniziato ad adescarmi quando ero un’adolescente e ha orribilmente abusato di me per anni. Mi ha fatto il lavaggio del cervello, mi ha manipolata per sottomettermi. Non voglio più vivere con la paura dei ricatti o di una rappresaglia”, ha comunicato l’attrice con un post Instagram.

Evan Rachel e Manson sono stati una coppia dal 2007 al 2010. Lei aveva 19 anni, mentre il cantante 38. Poco dopo l’annuncio della loro unione, però, i due si sono detti addio.

Ecco il post denuncia dell’attrice:

Evan Rachel Wood, denuncia pubblica: il motivo

La Wood ha denunciato pubblicamente Manson e l’ha fatto per un motivo ben preciso: ha scoperto che non è stata l’unica donna ad aver subito le sue violenze e non vuole che altre ragazze possano vivere il suo stesso calvario.

“Sono qui per accusare quest’uomo pericoloso e quelli che gli hanno permesso di fare ciò che ha fatto, prima che possa rovinare altre vite. Sono dalla parte delle vittime che non vogliono più restare in silenzio”, ha scritto Evan Rachel.

Come se non bastasse, l’attrice ha condiviso una serie di Instagram Stories in cui ha raccolto le testimonianze di ex collaboratrici o fidanzate di Marilyn Manson. Queste raccontano di esperienze terribili e violenze sia psicologiche che fisiche. Al momento, il cantante non ha replicato alle accuse.


L’appello di Manuel Bortuzzo al Grande Fratello: “Voglio entrare perché…”

Gianluca Vacchi: “Sciavo più forte di Tomba e Ghedina”