L’uso della doppia mascherina è sempre più gettonato: scopriamo qual è il modo corretto di posizionarle e quale risulta invece sbagliato.

Quando si sceglie di usare la doppia mascherina, è molto importante farlo nel modo giusto.
Sebbene usarne più di una si riveli senza alcun dubbio una strategia vincente è infatti molto importante posizionare le stesse nel modo corretto e, sopratutto, nel giusto ordine. Al contrario, il rischio è quello di proteggersi meno di quanto si pensa.
Ecco quindi alcune regole base da seguire per garantire la giusta protezione dal Covid a se stessi e alla propria famiglia.

Doppia mascherina: le regole da seguire per non sbagliare

I consigli sull’uso della doppia mascherina arrivano dall’ingegnere chimico Cristiana Boi che ha recentemente dettato alcune regole base per non sbagliare quando si sceglie di aumentare la protezione facendo uso della doppia mascherina.

doppia mascherina
doppia mascherina

In genere, infatti, l’abitudine della maggior parte delle persone è quella di posizionare prima la mascherina chirurgica e successivamente la ffp2. Secondo l’ingegnere, si tratta però di un errore e questo perché la mascherina ffp2 necessita di aderire perfettamente al viso.

È quindi molto importante ricordarsi di mettere prima la ffp2, sovrapponendole sopra la mascherina chirurgica che in questo modo la proteggerà dalla polvere e dallo sporco.

Come conservare al meglio le mascherine

Ora che abbiamo visto come posizionare nel modo corretto la doppia mascherina, può essere utile concentrarsi sui tempi di utilizzo e sulle modalità di conservazione.

Sempre la Boi ha infatti reso noto che le mascherine sono fatte per durare circa 40 ore. Queste possono ovviamente essere non tutte di seguito. Per fare un esempio, chi usa la mascherina solo un’ora al giorno per fare la spesa potrà mantenerla per circa 15 giorni. Al contrario chi la usa tutti i giorni al lavoro potrà contare su una protezione valida per 5 giorni.

È altresì importante preoccuparsi della conservazione che dovrebbe avvenire sempre in un luogo ben asciutto e mai umido. Detto ciò è preferibile non conservare la mascherina dentro una busta di plastica o in astucci realizzati appositamente per contenerla. La scelta consigliata è infatti quella di riporla in un luogo pulito o, al massimo, di avvolgerla in un tovagliolo di carta. Seguendo queste regole, secondo la Boi si potrà contare della massima protezione.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-01-2022


A casa di Sabrina Ferilli: ecco dove vive, un nido chic tra eleganza e comodità

Chi sono i grandi elettori e come vengono scelti?