Conoscete il significato della parola giapponese bonsai? Ovviamente si tratta di una particolare pianta; ma come mai è così popolare?

Il bonsai è un particolare tipo di pianta che viene coltivata in un vaso, con l’obiettivo di rappresentare la natura in maniera realistica, però miniaturizzata. Si tratta di un’arte, di origine orientale, ma che si è diffusa anche in Occidente ed è molto semplice trovare bonsai anche in Europa e in Italia. Ma cosa significa la parola bonsai? Qual è la sua origine? E come si coltiva? Ecco tutto quello che c’è da sapere!

  • Origine: da una pratica orticola cinese, e anche dalla lingua giapponese.
  • Quando viene usata: per indicare un particolare tipo di pianta in vaso.
  • Lingua: giapponese.
  • Diffusione: globale.

Il significato della parola Bonsai e la sua origine

L’etimologia del termine in questione è nella lingua giapponese, da cui proviene. Il significato di Bonsai è letteralmente “coltivato in vassoio“. “Bon” significa “vassoio” e “sai” significa “coltivare”. Si tratta di una tecnica di coltivazione particolare giapponese per cui le piante vengono miniaturizzate per essere coltivate. E inoltre la parola identifica l’oggetto in questione.

pianta bonsai
pianta bonsai

L’origine della piante bonsai non è giapponese, ma deriva da una pratica orticola in uso nella Cina dell’epoca Heian, dal 797 d.C. al 1185 d.C.. Il concetto poi di zen giapponese, che deriva dalle scuole buddiste, ha poi incamerato il concetto di rappresentazione realistica della natura in forma di pianta miniaturizzata.

Un bonsai non è di per sé una pianta nana, ma tutti i tipi possono essere coltivati con questa tecnica miniaturizzandoli. L’obietto finale deve essere replicare con più precisione possibile la natura. Infatti più la pianta è piccola più è difficile essere precisi.

Come si fa a fare rimanere piccola la pianta? Si usano tecniche specifiche come la potatura e l’accorciamento della radice, usando anche fili metallici appositi che fanno da guida nella crescita.

Esempi d’uso

Ecco qualche esempio d’uso della parola nel linguaggio di tutti i giorni (c’è anche una canzone che si chiama così!).

Stai coltivando un bonsai? È molto difficile farlo, quindi sei molto bravo!“.

Non hai messo l’acqua nel bonsai. Ecco perché non cresce mai“. Dalla canzone Bonsai di Santi.

I bonus per le donne (mamme e non): ecco le agevolazioni

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 27-01-2021


Vaccino anti-Covid dal medico di famiglia: ecco come funzionerà

Come funziona il vaccino italiano ReiThera?