Cosa mettere in valigia in caso di guerra o per affrontare una situazione di emergenza? Ecco dei consigli utili.

Nei casi di emergenza, quando si è costretti ad abbandonare casa con tempestività, per via di un conflitto come sta accadendo in Ucraina, o a causa di catastrofi naturali come alluvioni e terremoti, è utile avere uno zaino pronto per le emergenze o riuscire a prepararlo in fretta. Ma cosa mettere in valigia in caso di guerra o per altre emergenze? Vediamo alcune indicazioni utili.

Cosa portare con sé in caso di guerra

La FEMA, agenzia federale per la gestione delle emergenze negli Stati Uniti, così come la Commissione Europea condividono spesso indicazioni su come preparare zaini e valigie di sopravvivenza. Bisogna tenere in considerazione condizioni particolari in base all’emergenza, ma ci sono comunque delle indicazioni di massima che vanno bene per affrontare qualsiasi situazione.

Borsa per le emergenze in caso di guerra o catastrofi naturali
Borsa per le emergenze in caso di guerra o catastrofi naturali

L’importante è ricordarsi di portare con sé solo l’essenziale con gli oggetti basilari. Dai viveri ai documenti fino ad oggetti particolari ma essenziali in alcune circostanze come assorbenti igienici o pannolini per i bambini piccoli. Vediamo alcuni oggetti che non possono mancare in una valigia di emergenza.

Gli oggetti essenziali

Tenendo presente che la valigia o lo zaino dovrà essere leggero, ci sono alcuni consigli che si possono seguire per non dimenticare alcuni degli oggetti più importanti per affrontare ogni emergenza. Per prima cosa acqua e viveri per due o tre giorni, per esempio barrette energetiche, utili anche per le escursioni, che hanno il vantaggio di essere piccole e garantire molte calorie.

In secondo luogo bisogna pensare sicuramente all’abbigliamento e alla biancheria, con particolare attenzione alle temperature e alla pioggia, quindi vestiti caldi, ma anche scarpe comode e il necessario per l’igiene personale. Altri utensili che possono essere molto utili sono torce, radio, accendino, occorrente per la cucina e caricabatterie. Non bisogna poi dimenticare denaro, documenti e un piccolo kit di pronto soccorso con medicinali di base, coperte isotermiche, cerotti e bende.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Deep Web e Dark Web: cosa sono e qual è la differenza

Green Pass rimodulato: cosa potrebbe cambiare da aprile