Cosa fare quando corpo e mente non sono in equilibrio? I consigli di Alessia

Cosa fare quando corpo e mente non sono in equilibrio? Tutti i consigli di Alessia dalla A alla Z, la life coach che ci spiega come agire.

chiudi

Caricamento Player...

Quando corpo e mente non sono più in equilibrio bisogna fermarsi, bisogna affidare entrambi ad un amico fedele che gli darà ristoro, conforto o altrimenti non riusciremo più a “pedalare”. Vi sentite giù? Siete mentalmente e fisicamente ko? Avete un amico con il quale confidarvi? Tutto sembra remarvi contro? Quante volte vi sarà capitato di sentirvi esausti e di pensare di non farcela. Il mondo sembra crollarvi addosso? Vi sentite stanchi, provati e perdete il vostro equilibrio? Vediamo come aiutare corpo e cervello.

Corpo e mente

La soluzione per l’equilibrio di corpo e mente

Corpo e mente solitamente viaggiano uniti ed in equilibrio, uno pensa e l’altro agisce. I miei no, la mia mente urla, parla in continuazione, si disperata mentre dice al corpo di reagire e lui non la vuole più ascoltare, lui è stanco e vuole solo dormire. Il mio corpo vuole stendersi ma la mente non glielo lascia mai fare. Lei non tace un secondo ne di notte e nemmeno di giorno, la mia mente emette un brusio continuo, come una radio che vorresti spegnere ma non trovi l’interruttore. Giorno dopo giorno il corpo invece di abituarsi al rumore della sua mente, inizia ad odiarla e la odia così forte da sentirsi stremato per l’odio che prova.

Inizia ad odiare tutto ciò che lo circonda: i tavoli, i muri, il cielo, gli odori, il cibo. Odia tutto. E poi inizia ad odiare le persone, le odia tutte. Il corpo non si ama più, anzi si odia. E pensa: dovrò fare qualcosa per mettere a tacere la mente? Così inizia ad odiare anche lei. La odia a tal punto che vorrebbe ammazzarla. Ma come si fa ad ammazzare una mente che pensa? Ignorandola, quindi, il corpo inizia a dire alla sua mente che lei non vale, che è stupida, che è una nullità ed è per questo che tutti la tradiscono e le voltano le spalle.

Mens sana in corpore sano!

È proprio lì che la mente si lascia andare, lei decide di abbandonare quel corpo brutto che non le piace nemmeno più. Corpo e mente non si parlano più, non sono più in simbiosi. Il corpo si ammala e lentamente lo farà anche la mente. Però un giorno qualcuno si renderà conto che esistono un corpo ed una mente malati. Questo qualcuno sarà semplicemente un amico del corpo e della sua mente, il quale si renderà conto che si tratterà di semplice stanchezza.

Allora questo qualcuno che non parla troppo, prenderà il corpo, lo abbraccerà con forza e consiglierà alla mente di dormire, di riposarsi perché per un periodo ci penserà lui. Allora corpo e mente dormono, possono dormire tranquilli. Dopo aver riposato si guardano negli occhi e capiscono che ce la faranno. Sono riposati, rincuorati e la mente potrà cantare mentre il corpo pedalerà per lei. “Cara mente, ti prego di volere leggere queste mie parole e per un solo momento fermati. Dedicato alla mia mente“, Alessia.

Mente e cuore sani grazie ad un amico

Basterebbe un piccolo gesto in silenzio senza tanti giri di parole. A volte non vediamo la stanchezza negli occhi degli altri, oppure la sottovalutiamo. Un amico è colui che ti chiama ogni tanto, che ti invita a bere un caffè, questi sono piccoli ma straordinari gesti. I nostri occhi devo vedere un “Ci sono io” oppure “Ce la fai, sei solamente stanco” e finché la nostra mente non ne sarà convinta il nostro corpo la odierà.

Cari amici e amiche, i momenti di stanchezza capitano a tutti prima o poi. Riconosceteli, fermatevi e lasciatevi aiutare. Quando tutto sembra perduto è proprio in quei momenti che invece tutto ricomincia. Cercate qualcuno con cui parlare: un amico fidato o accettate un invito anche solo per un caffè e lasciatevi sostenere. Solamente così potrete riprendere a pedalare e ad avere una mente sana in un corpo sano.