Come liberare spazio sull’iPhone: i consigli per fare spazio nella memoria dello smarphone, con o senza eliminare qualcosa.

Utilizzare un telefono di ultima generazione, come un iPhone, riesce a soddisfare ogni esigenza dell’utente medio. Tuttavia, non mancano i problemi e i grattacapi. Colpa, ad esempio, dello spazio limitato sulla memoria, che spesso ci impedisce di accumulare tutte le app che vorremmo, oppure foto e video di tutte le nostre vacanze. Non a caso, in molti si chiedono sul web come liberare spazio sull’iPhone. E la risposta non è così complicata. Basta seguire qualche piccola accortezza per riuscire a guadagnare qualche mega in più anche senza rischiare di cancellare dati essenziali.

Come liberare spazio sull’iPhone senza eliminare nulla?

La risposta a questa domanda logicamente sarebbe: impossibile. In effetti, l’unico modo per avere sempre spazio sull’iPhone senza dover ricorrere a sessioni di ore e ore intere di eliminazione di file di vario genere sarebbe cercare di contenersi nell’accumulo. Come non amiamo avere in casa una miriade di cianfrusaglie inutili, dobbiamo provare che a mantenere anche il nostro telefono il più possibile in ordine, perché l’accumulo compulsivo potrebbe creare problemi di vario genere.

ragazza con smartphone
ragazza con smartphone

Detto questo, il primo aspetto che dovremo prendere in considerazione per poter fare spazio sul nostri iPhone è l’utilità o meno delle app che abbiamo scaricato. Anche perché ci sono alcune applicazioni davvero pesanti, che possono arrivare a ‘mangiare’ diversi mega. Per comprendere quanto pesino effettivamente le nostre app dobbiamo andare su Impostazioni, cliccare su Generali e poi su Spazio iPhone.

Da un’analisi rapida dovremmo essere in grado di comprendere quali siano le app più ingombranti e meno utili sul nostro dispositivo. A questo punto, possiamo scegliere se rimuovere solo l’applicazione o anche i dati contenuti al suo interno. In questo secondo caso, tutti i dati saranno irrecuperabili. Prima di procedere con un’eliminazione drastica sarà sempre meglio assicurarsi che non ci sia nulla che possa esserci utile in concreto.

La pulizia delle app e l’eliminazione di quelle inutili, anche se può sembrare un’operazione banale, è la più importante per riuscire ad avere più spazio sul nostro melafonino. Esistono però anche altri metodi per guadagnare memoria. Vediamoli insieme.

Liberare memoria iPhone: le alternative

Non dalle sole app è riempita la memoria del nostro telefono. Se dall’analisi dello spazio ci rendiamo conto che a occupare una bella fetta della torta è la categoria Altro, bisogna cercare di sfoltire il possibile. Sotto questa voce finiscono infatti file che non possono essere eliminati, ma anche altri molto poco utili nella nostra quotidianità. Ad esempio quelli contenuti nella cache, che deve essere svuotata periodicamente (esistono app che ti consentono di farlo in automatico). In tal senso, è sempre bene liberarsi dei file in eccesso su tutti i browser che utilizziamo, non solo Safari. Cerchiamo anche di mantenere ‘pulite’ app molto ingombranti come Spotify e soprattutto WhatsApp, in cui è facile accumulare dati in eccesso, tra note vocali, GIF e meme che ci scambiamo ogni giorno.

Un altro modo per liberare spazio sul proprio telefonino è l’utilizzo di iCloud, un sistema di archiviazione online di proprietà di Apple. Se vediamo infatti che gran parte della memoria è ‘mangiata’ da foto e video, tramite un archivio condiviso potremo trasferire direttamente tutto il materiale di nostro interesse al suo interno, senza rischiare di perdere nemmeno un ricordo. iCloud è però un servizio a pagamento, con diversi pacchetti a nostra disposizione a seconda delle esigenze. Prima di utilizzarlo è dunque bene informarsi sul sito ufficiale.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 15-01-2022


Cosa significa e cos’è l’urna “insalatiera”?

Come ci si cancella da Instagram?