Twitter: come funziona il social dedicato ai messaggi brevi, uno dei più popolari e amati dagli operatori dell’informazione (e non solo).

Da anni Twitter è uno dei social network più famosi e utilizzati al mondo. Come i competitor più famosi, si è evoluto nel corso del tempo, ma la sua filosofia è sempre rimasta la stessa: dare la possibilità agli utenti di comunicare attraverso la parola scritta, sintetizzando i concetti per renderli più ficcanti. Ma come funziona Twitter per davvero? Scopriamo insieme tutto quello che bisogna sapere sul social dei cinguettii!

Che cosa è Twitter

Prima di comprendere i meccanismi del celebre social di Jack Dorsey, è giusto iniziare dalla presentazione di questo vero e proprio servizio di micro-blogging. Si tratta di una delle piattaforme più utilizzate al mondo, basata su messaggi brevi, foto e video da pubblicare sia da computer che da tablet e cellulare. I suoi punti di forza? La possibilità di creare community e scambiare opinioni, ma anche il suo essere completamente gratuito e piuttosto rispettoso della privacy degli utenti.

Catfish
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/media-social-media-apps-998990/

Se la tua idea di social network è Facebook, sappi che Twitter è un mondo completamente diverso sia per funazionamento che per contenuti. Le differenze sono davvero tante, a partire dalla mancanza delle amicizie. Anche per questo entrare nelle meccaniche richiede un po’ di tempo e pazienza. Ma una volta presa la mano sarà divertente e regalerà molte soddisfazioni.

Funzionamento Twitter: quello che devi sapere

Disponibile per Android, iOS e Windows Phone, Twitter lo puoi utilizzare praticamente su ogni cellulare, ma anche da computer e tablet. Per prima cosa devi iscriverti e creare il tuo account attraverso procedure guidate e semplici, comune a ogni altra piattaforma. Dopo aver completato questo primo processo, inizia a mettere il follow ai profili che preferisci, siano di personaggi famosi, di aziende o di amici in carne e ossa.

Ebbene sì, Twitter non è un social che funziona per scambi di amicizie, ma per follow e defollow, in questo senso proprio come Instagram. social che tra l’altro sta puntando anche a un pubblico più giovane, con una versione adatta ai bambini. Ma torniamo a Jack Dorsey e soci. Quando diventi follower di qualcuno puoi seguire tutti i suoi aggiornamenti, senza peraltro che la persona che segui sia tenuta a contraccambiare il follow.

Ma un manuale di istruzioni Twitter come si deve non può non arrivare al vero cuore di questo servizio di micro blogging, ovvero i post, che possono essere sì foto, video o GIF, ma anche e soprattutto tweet. I cinguettii sono dei pensieri brevi che possono essere espressi attraverso il limite rigoroso dei 280 caratteri. Un limite che permette di sintetizzare al meglio i concetti, e questo rende la comunicazione molto più diretta rispetto a quella di social tipo Facebook.

Risposte e condivisioni su Twitter

Ovviamente, come sugli altri social, anche su quello azzurro è possibile conversare in maniera indiretta attraverso i commenti ai tweet altrui. Basta premere su rispondi. A quel punto in automatico comparirà la chiocciolina con il nome dell’utente cui stiamo rispondendo, che quindi non dovremo riscrivere nelal risposta.

Anche qui possiamo poi condividere link, proprio come facciamo su Facebook, e soprattutto possiamo retwittare i messaggi altrui, pubblicandoli sul proprio profilo in automatico. Una prassi molto comune e utilizzata. Di fatto, se vuoi diventare popolare devi ambire a far circolare attraverso i retweet i tuoi cinguettii il più possibile, per poter attirare così nuovi follower. Infine, un ulteriore modo per comunicare su Twitter è attraverso i messaggi in direct, ovvero quelli privati che due utenti possono scambiarsi. Il meccanismo in questo caso è del tutto simile a quello di social come Instagram.

Hashtag e tendenze su Twitter

Uno degli aspetti da non sottovalutare di Twitter è l’importanza degli hashtag, che non devono essere numerosi ma mirati per cercare di entrare in una discussione magari molto popolare in un determinato momento. Anche in questo modo è possibile infatti raggiungere nuovi potenziali follower.

Per poter sapere sempre cosa è in tendenza sul social basta guardare la colonna dei trend, in cui sono presenti gli hashtag che stanno riscontrando il maggior successo. In questo modo puoi cercare di essere sempre sul pezzo a suon di cinguettii e, chissà, magari un giorno diventare a tua volta una vera tweetstar! Ora sai proprio tutto su questo social: iscriviti subito!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/media-social-media-apps-998990/


Il decreto Covid sblocca i concorsi pubblici

Cosa significa GG?