Stufo di comprare le verdure al supermercato? Crea il tuo orto in un metro quadrato!

Fagiolini, ravanelli, insalata e molto altro nel tuo orto da un metro quadrato. Tutti i consigli per coltivare quello che ti serve in giardino o in terrazzo!

Sempre di più la popolazione italiana fa attenzione all’ecologia e ai cibi che mette in tavola, soprattutto se si parla di ortaggi e legumi. Se anche tu non conosci la provenienza delle verdure che compri al supermercato, inizia a fare l’orto direttamente a casa tua! Con l’aiuto delle cassette di legno e dei pallet sarà facilissimo creare un orto in solo un metro quadrato. Per far crescere al meglio tutte le piante basterà seguire un semplice schema: dividere in quadrati l’orto e seminare in base alla grandezza. Terrazzi e giardini non sono mai stati così colorati!

L’orto in un metro quadrato: organizzazione salva-spazio

Per predisporre un orto in un metro quadrato, che sia in un giardino o in un terrazzo, è necessario suddividere in quadrati l’area a disposizione. Per risparmiare spazio si consiglia di predisporre una parte in verticale in cui dei tubi o dei paletti di legno sostengano una rete metallica. Nella parte orizzontale si possono fare le suddivisioni tramite delle cassette di legno riciclato; in alternativa si può recintare il piccolo orto con delle assi di legno e utilizzare dello spago da giardino per suddividere le coltivazioni.

Orto in un metro quadrato
Fonte foto: https://pixabay.com/photos/vegetable-garden-medieval-garden-890625/

Se non si hanno a disposizione dei sostegni verticali, si possono utilizzare dei pallet di legno, all’interno dei quali basterà inserire le piante coltivate. In alternativa è anche possibile sovrapporre più scatole di legno per creare delle altezze e utilizzare anche lo spazio interno.
Infine, posizionando delle targhette di legno si possono riconoscere le piante in fase di crescita.

Quali piante scegliere

Nella zona verticale vanno inserite tutte quelle piante che crescono naturalmente in questa posizione: pomodori, piselli, cetrioli, fagioli e fagiolini. Nella zona centrale si possono inserire verdure come i cavoli, i broccoli, i peperoni, le melanzane e i cavolfiori, ossia piante grandi che hanno bisogno di molta luce. Infine, nella parte anteriore, si possono inserire le piante di dimensioni più piccole come lattuga, spinaci, bietole, carote, cipolle e ravanelli.

Per creare il proprio orto urbano in solo un metro quadrato si può iniziare in qualunque momento dell’anno, ma l’importante è piantare i semi nella stagione giusta. Affinché le piantine crescano bene, i più esperti consigliano di assicurare almeno 30 centimetri di profondità e una distanza di circa 8 centimetri tra un seme e l’altro. Per la terra si consiglia anche di utilizzare una parte di vermiculite – un minerale che si trova in natura – per favorire la germinazione dei semi.

Fonte foto: https://pixabay.com/photos/vegetable-garden-medieval-garden-890625/

ultimo aggiornamento: 04-04-2019

X