Claudia Zanella, ex moglie di Fausto Brizzi, ha parlato del marito al Corriere della Sera e risposto alle accuse delle Iene.

Un matrimonio alle spalle, quello col regista Fausto Brizzi, naufragato dopo le accuse di molestie (da cui è stato prosciolto). Claudia Zanella ha raccontato di quello che è accaduto dopo il polverone mediatico, spiegando la sua al Corriere della Sera. I tradimenti venuti a galla, che dedfinisce”un fulmine a ciel sereno”, e la recente inchiesta di Le Iene secondo cui la Zanella sarebbe stata una reclutatrice di testimoni per scagionare il marito. Un periodo duro per la donna che però dopo aver sofferto ha trovatola felicità accanto ad un altro uomo e ha così ricominciato, con lui e con la figlia avuta da Brizzi. Anche il regista è ora sereno con la sua nuova compagna.

Claudia Zanella e Fausto Brizzi, il matrimonio finito

Il motivo della separazione tra l’attrice e il regista non è stato quello delle accuse ma il fatto che Brizzi abbia ammesso di aver tradito la moglie.

Fausto Brizzi e Claudia Zanella
Fausto Brizzi e Claudia Zanella

“I tradimenti ci stanno”, ha detto Claudia Zanella, che ha aggiunto “ma non appena sposati”. Quanto emerso dall’inchiesta nella quale è stato coinvolto l’uomo ha messo così fine all’unione tra i due, dalla quale era anche nata la loro unica figlia. “Per fortuna era piccolae non si è accorta di nulla”, ha aggiunto l’attrice.

Claudia Zanella e Le Iene, la risposta

“Mi ha sempre detto di non aver mai avuto rapporti sessuali se non consenzienti”, ha detto nell’intervista l’attrice.

E sul caso Iene, invece, Zanella ha spiegato: “Davvero assurdo passare da moglie tradita a procacciatrice di testimoni. L’archiviazione di Fausto è stata piena e non c’entra nulla questa modella che pure è venuta apposta dalla Spagna per rendere dichiarazioni in suo favore”.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
claudia zanella people

ultimo aggiornamento: 10-04-2019


Luigi Di Maio: gli scatti bollenti della fidanzata!

Jane Alexander ci ripensa: “La minestra riscaldata…”