Roberta Bellesini: chi è la vedova di Giorgio Faletti

Lei è la donna che ha accompagnato sino alla fine Giorgio Faletti, presenza costante, discreta ma sempre palpabile: tutto su Roberta Bellesini!

Parlare di Roberta Bellesini è come affondare lo sguardo nella storia più intima e affascinante di Giorgio Faletti. Lei è stata la sua dolce metà per gran parte della vita, la sola, forse, ad averlo conosciuto davvero. Scopriamo chi è esattamente e cosa fa nel suo quotidiano, tra biografia e curiosità…

Chi è Roberta Bellesini?

Roberta Bellesini è nata il 3 febbraio ad Asti, sotto il segno dell’Acquario, ma non sappiamo esattamente l’anno di nascita. Stessa città natale dell’uomo che le ha restituito un amore imperituro e una fama su scala nazionale: Giorgio Faletti.

Insieme a lui ha costruito un percorso di sentimenti e condivisione chiamato famiglia, nella calda e accogliente atmosfera dell’Isola d’Elba. Roberta Bellesini è un architetto con la passione per la letteratura, la stessa fiamma che l’ha legata per sempre al suo compagno…

Roberta Bellesini
Fonte Foto: https://www.facebook.com/roberta.bellesini

Roberta Bellesini e Giorgio Faletti

La storia d’amore tra Roberta Bellesini e Giorgio Faletti è di quelle che tolgono il fiato. Una coppia inseparabile, nata per caso, una sera come tante, nel lontano 2000. L’artista, che pochi anni dopo sarebbe diventato suo marito, l’ha conosciuta durante una cena con amici comuni, in occasione della finale degli Europei di calcio.

20 anni più giovane del genio dello spettacolo, una voglia matta di amare e un futuro insieme, per altri 14 anni, nel bene e nel male. Roberta Bellesini è sempre stata al suo fianco, e lo ha sposato. La proposta di matrimonio è arrivata dopo l’ictus che ha colpito Faletti nel 2002.

Roberta Bellesini: 5 curiosità

– Roberta Bellesini non ha un profilo Instagram ma una pagina Facebook in cui sono presenti gli aggiornamenti sulla sua attività.

– Attraverso i social è possibile intravedere che lavora anche per la Biblioteca Astense (di cui fu presidente lo stesso Faletti, incarico poi assunto da lei nel 2014).

– Come riporta Repubblica, la vedova di Faletti non ha mai tolto il suo pc dalla scrivania, e vi ha accostato il suo per lavorare come se lui fosse sempre al suo fianco…

– Faletti la riteneva la sua musa ispiratrice, e nei momenti di ‘buio’ durante la scrittura si rivolgeva a lei ottenendo coccole e…un budino!

– Con il marito, prima della morte per un tumore (avvenuta nel luglio 2014) si era trasferita a Capoliveri, sull’isola d’Elba.

Fonte Foto: https://www.facebook.com/roberta.bellesini

ultimo aggiornamento: 22-12-2018

X