Ha iniziato giovanissimo, grazie ad una passione ereditata dai suoi genitori: ecco chi è davvero Riccardo Chailly, famoso direttore d’orchestra.

Riccardo Chailly è oggi uno dei direttori d’orchestra più famosi in Italia, e può annoverare nel suo curriculum una vasta gamma di esperienze, al timone di numerose orchestre sinfoniche. Negli ultimi anni è diventato direttore musicale del Teatro alla Scala, un incarico molto importante. Sapevate che ha iniziato quando era ancora molto giovane? Ecco cosa sappiamo sul suo conto.

Riccardo Chailly, la biografia

Nato a Milano il 20 febbraio 1953, sotto il segno zodiacale dei Pesci, Riccardo Chailly ha sempre avuto una grande passione per la musica. Una passione che, evidentemente, ha ereditato in famiglia: suo padre è stato il grande compositore Luciano Chailly, mentre sua sorella Cecilia è una talentuosa arpista.

Riccardo ha dedicato alla musica tutta la sua vita. Sin da ragazzo ha studiato in alcuni dei principali conservatori italiani, spostandosi da Milano a Perugia e Roma. Poi ha studiato direzione d’orchestra presso l’Accademia Chigiana di Siena. Ad appena 20 anni ha ottenuto il suo primo incarico, come assistente di Claudio Abbado alla Scala di Milano.

Il suo debutto come direttore d’orchestra risale invece al 1974, a Chicago. Nel corso della sua carriera ha diretto la London Symphony Orchestra, la New York Philarmonic Orchestra, l’Orchestre de Paris e molte altre, girando il mondo. Si è anche esibito con il Gewandhaus di Lipsia davanti a Papa Benedetto XVI. Dal 2015 è diventato direttore del Teatro alla Scala, ruolo un tempo appartenuto a grandi nomi come Riccardo Muti e Arturo Toscanini.

La vita privata di Riccardo Chailly

Riccardo Chailly
Fonte foto: https://www.instagram.com/riccardochailly/

Non sono molti i dettagli che abbiamo sulla vita privata di Riccardo, che ha sempre amato la privacy. Anche il suo profilo Instagram non è rivelatore di grandi indizi, essendo incentrato più sulla sua carriera. Sappiamo che è stato sposato una prima volta con la violinista argentina Anahi Carfi, dalla quale ha avuto la figlia Luana. Il loro matrimonio, arrivato in giovane età, non è durato molto.

Nel 1978, Riccardo ha incontrato Gabriella Terragni a casa di alcuni amici comuni e si è innamorato. I due sono andati a vivere insieme nel 1980, convinti che la loro sarebbe stata solo una breve storia d’amore, e invece stanno insieme ancora oggi. Vivono in una splendida casa a Paderno Dugnano, in provincia di Milano.

Chi è la moglie di Riccardo Chailly

Dopo aver ottenuto entrambi il divorzio – anche Gabriella è stata sposata una prima volta – i due sono convolati a nozze. La Terragni è una bravissima pittrice, un’artista molto stimata. Ma è anche una donna molto pragmatica: è lei, come ha rivelato in un’intervista a Il Giornale, ad occuparsi del lato economico e a gestire il patrimonio di Riccardo.

3 curiosità su Riccardo Chailly

•Ama i motori, ma vi ha rinunciato per paura degli incidenti. In compenso, si diletta con la bicicletta.

•Ha altre due case, oltre quella di Paderno Dugnano: una in Engadina e una in Liguria.

•È un bravissimo nonno: il suo figliastro Alessandro (figlio di primo letto di Gabriella Terragni) vive con la moglie e il figlio proprio a pochi passi da casa di Riccardo.

Fonte foto: https://www.instagram.com/riccardochailly/

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Francesco De Carlo, il comico che ha lavorato al Parlamento europeo

Mark David Chapman: chi è l’assassino di John Lennon