Un genio trasversale, capace di abbracciare e affascinare intere generazioni con il suo talento e l’arte di trovare sempre qualcosa da portare in scena: è Pier Francesco Pingitore…

Dietro la carriera straordinaria di un professionista dello spettacolo come Pier Francesco Pingitore si cela una ricchissima costellazione di curiosità. A partire dall’alba del suo successo, fino alle sfumature meno note della sua biografia.

Chi è Pier Francesco Pingitore e dove vive?

Pier Francesco Pingitore è nato a Catanzaro, sotto il segno della Bilancia, il 27 settembre 1934. Drammaturgo, regista, sceneggiatore e autore televisivo dalla carriera straordinaria, è il padre di una delle formule più celebri del cabaret: il Bagaglino.

Questo è il nome storico della compagnia di varietà che ha fondato a Roma (dove vive) con Mario Castellacci nel lontano 1965, sigillo di un’epoca di successi teatrali e televisivi che ha visto fiorire decine di volti noti dello spettacolo.

Tra le stelle che hanno conosciuto la loro alba in seno al progetto di Pingitore, figurano artisti del calibro di Pippo Franco, Oreste Lionello, Maurizio Mattioli, Martufello, Enrico Montesano, Pino Caruso, Gianfranco D’Angelo, Leo Gullotta, e poi ancora Pamela Prati, Gabriella Ferri, Laura Troschel, Maria Grazia Buccella, Morgana Giovannetti, Manuela Villa, Sonia Grey, Bombolo, Valeria Marini (per citarne solo alcuni)…

Pier Francesco Pingitore
Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=SX4Duyr7xtM

La vita privata di Pier Francesco Pingitore

Non si hanno molte informazioni sulla vita privata di Pier Francesco Pingitore (il cui ritratto ufficiale risulta assente sui social). Sappiamo che ha una figlia, Donatella Pingitore, ma non ci sono altri riferimenti alla sua esistenza oltre i riflettori del successo.

5 cose da sapere su Pier Francesco Pingitore

– Pier Francesco Pingitore per gli amici è “Ninni“.

– Non tutti lo sanno, ma Pingitore ha iniziato come giornalista, come lui stesso ha ricordato al Corriere della Città sottolineando una dote che gli avrebbe permesso un successo capace di superare indenne le insidie del tempo: “Mi è rimasto il fiuto per le notizie. Mi attribuisco la capacità di ‘sentire l’aria che tira’, gli argomenti che possono suscitare maggiore interesse e di individuare i personaggi che maggiormente caratterizzano il tempo attuale“. Redattore capo del settimanale Lo Specchio, sarebbe poi diventato una vera e propria istituzione nell’universo del cabaret, del cinema, e del teatro.

– Nel 2013 ha vinto il Premio Acqui Storia, con il libro Memoria del Bagaglino.

– Tra i titoli più celebri portati sul piccolo schermo, dal 1973 in poi, Dove sta Zazà, Biberon (1987), Crème caramel (1991), Saluti e baci (1993), Bucce di banana (1994), Champagne! (1995), Rose rosse (1996), Buffoni (2000), Saloon (2001), Marameo (2002)…

– Tra i tanti film che ha diretto come regista, per cinema e tv, si ricordano Nerone, Gian Burrasca, Gole ruggenti, C’era una volta Roma, Ladri si nasce, La palestra, Vita da paparazzo.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.youtube.com/watch?v=SX4Duyr7xtM

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
bagaglino Pier Francesco Pingitore

ultimo aggiornamento: 15-06-2020


Enzo Avitabile: scopri chi è l’artista napoletano che ha stregato il mondo

Marco Bartolucci, quello che non sai sul chirurgo estetico di Detto Fatto