Nicola Gratteri è un noto magistrato, ma conoscete la sua storia? Ecco tutto quello che c’è da sapere sul suo conto, dalle origini alla carriera…

Costretto a vivere per decenni sotto scorta a causa delle minacce della ‘ndrangheta per il suo ruolo ai vertici antimafia in Calabria, Nicola Gratteri è un noto e affermato magistrato. Partiamo alla scoperta della sua storia, tra la sua biografia e quel poco che è emerso sulla sua (blindatissima) vita privata.

Chi è Nicola Gratteri?

Magistrato e saggista, nel corso della sua carriera intensa nella galassia della giustizia contro la mafia Nicola Gratteri è diventato anche Procuratore della Repubblica di Catanzaro, incarico ricoperto dal 2016 dopo tanti anni trascorsi a Reggio Calabria. È nato a Gerace, nella stessa provincia, il 22 luglio 1958 sotto il segno del Cancro.

La vita privata di Nicola Gratteri

La vita privata di Nicola Gratteri è blindata. Non si conosce molto della sua storia personale soprattutto oggi, da anni sotto scorta a causa del rischio di attentati da parte della mafia. Sposato con Marina, moglie di cui non si hanno particolari informazioni, Nicola Gratteri è nato in una famiglia di contadini, terzo di cinque figli.

Durante la sua lunga carriera, riporta Agi citando le dichiarazioni di un pentito, anche uno dei suoi figli sarebbe finito nel mirino della mafia calabrese con un presunto piano per un attentato ai suoi danni. Secondo quanto trapelato, qualcuno avrebbe voluto ucciderlo.

Altre 5 cose da sapere su Nicola Gratteri

– Si è laureato in Giurisprudenza in quattro anni e due anni più tardi è entrato in magistratura. Nel 2022 gli è stato conferito il Dottorato di ricerca honoris causa in “Management and law” presso l’Università Politecnica delle Marche e la città di Ancona gli ha conferito la Cittadinanza onoraria.

– È considerato uno dei più grandi esperti di lotta alla ‘ndrangheta in Italia.

– In una intervista a Repubblica nel 2016 disse: “L’orto è il mio psichiatra: lavorare con le mani distende i nervi e scioglie i pensieri“.

– Vive sotto scorta dal 1989.

– Ha un profilo Twitter ufficiale in cui condivide aggiornamenti sulla sua attività.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 24-05-2022


Chi è Lucia Bronzetti, la tennista italiana

Chi è Alberto Stasi: dalla condanna per il delitto di Garlasco a oggi