Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Luca Zaia, presidente della Regione Veneto dall’aprile del 2010: la sua storia, dalle origini al successo.

Luca Zaia è stato eletto presidente della Regione Veneto nel 2010, e nel 2020 si è trovato ad affrontare l’emergenza coronavirus, la cui gestione lo ha portato ad essere riconfermato alle elezioni del settembre dello stesso anno. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul suo conto, dalla biografia alla vita privata, passando per alcune curiosità!

Luca Zaia, la biografia

Luca Zaia è nato a Conegliano, in provincia di Treviso, il 27 marzo 1968, sotto il segno dell’Ariete. I genitori sono Giuseppe, ex meccanico, e Carmela Lisetto, ultima di undici figli. Zaia ha anche una sorella, di nome Elisabetta.

LUCA ZAIA
LUCA ZAIA

Dopo essersi diplomato alla Scuola enologica della sua città, si è laureato in Scienze della Produzione Animale presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Udine. Ha iniziato presto a militare tra le file della politica, diventando, nel 1993, consigliere comunale di Godega di Sant’Urbano, presso la lista Lega Nord-Liga Veneta, e iniziando così un percorso che lo porterà a ricoprire ruoli celebri e molto successi.

La carriera politica di Luca Zaia

Dopo l’esperienza di consigliere comunale, nel 1998 viene eletto presidente della provincia di Treviso, incarico che ricopre fino al 2005. Zaia è stato anche vicepresidente della giunta regionale del Veneto (deleghe al Turismo, all’Agricoltura, allo Sviluppo montano e all’Identità veneta).

Il 29 marzo 2010 viene eletto presidente del Veneto e si conferma il più votato tra i candidati presidenti in Italia. Il largo consenso con cui viene accolto sin dall’inizio, viene confermato da un’indagine di ricerca del 2012, che lo vede al primo posto tra i presidenti di regione italiani, con un indice stimato oltre il 60%. Non stupisce quindi la sua riconferma al ruolo di presidente del Veneto alle elezioni del giugno 2015, dove vince con il 50,8% dei voti.

Nel settembre 2020 viene candidato nuovamente e si aggiudica il suo terzo mandato alla presidenza del Veneto con una vittoria schiacciante, pari al 76,8% dei voti. La sua lista personale inoltre, raggiunge il 44,6%, sbaragliando la concorrenza degli avversari e staccando di gran lunga anche gli altri partiti della coalizione.

Il successo alle regionali del 2020 è anche frutto dell’efficacia dimostrata dall’esponente della Lega durante la gestione del difficile periodo vissuto dall’intero Paese per via della pandemia da coronavirus.

La vita privata di Luca Zaia

Molto attivo ed esposto sul fronte politico, Zaia si mostra particolarmente schivo riguardo al suo privato. Di lui sappiamo che nel 1999 ha sposato Raffaella Monti e che non ha figli. Raramente fa vita mondana, ma a volte si fa ritrarre insieme alla moglie per eventi importanti, come il Festival del Cinema di Venezia:

Chi è la moglie di Luca Zaia?

Nel 1999 Luca Zaia sposa Raffaella Monti. Non molto amante dei riflettori, la donna è una segretaria d’azienda e, secondo quanto emerso su di lei, sarebbe più grande di un anno del marito.

La coppia non ha avuto figli e conduce un’esistenza al riparo dal clamore del gossip. La consorte di Luca Zaia lo ha definito un “bravo marito“, in una rara intervista al Mattino di Padova.

I due si sarebbero incontrati in gioventù in un locale, e da allora sarebbero stati assolutamente inseparabili. Raffaella Monti è nota anche come Raffaella Zaia.

Quanto guadagna e dove vive Luca Zaia

Secondo il sito Truenumbers, aggiornato al febbraio 2020, il leghista percepirebbe un lordo mensile pari a 13.800 euro, il massimo consentito dal suo ruolo. Di questo, 6.600 euro risponderebbe alla carica di indennità, 2.700 euro all’indennità di funzione e il restante 4.500 euro al rimborso spese per l’esercizio di mandato. Nella dichiarazione dei redditi dell’anno 2019, in riferimento quindi ai redditi di imposta del 2018, Luca Zaia ha fatto registrare un reddito complessivo di 111.252 euro.

L’esponente della Lega vive a Treviso insieme alla moglie Raffaella Monti.

5 curiosità su Luca Zaia

-Ha ricoperto l’incarico di ministro delle Politiche agricole nel governo Berlusconi IV, tra il 2008 e il 2010, ed è attivo su Instagram.

-È sempre stato un grande amante dei cavalli, passione che condivideva sin da piccolo con nonno Enrico e papà Giuseppe e che negli anni lo ha portato a organizzare una scuderia con 8 destrieri.

-Nell’agosto 2011 si scaglia pubblicamente contro il film di Francesco Patierno, Cose dell’altro mondo, per difendere l’immagine dei leghisti, accusati in tono ironico di razzismo nei confronti degli extracomunitari. In quell’occasione dirà a difesa del suo elettorato: “Non siamo Zulù”.

-Nel 2006 ha salvato un cittadino albanese intrappolato in un’auto in fiamme dopo un incidente.

-Stando a un articolo del Corriere della Sera datato 21 settembre 2020, Luca Zaia e la moglie avrebbero un bulldog inglese di nome Caterina.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Luca Zaia Raffaella Monti

ultimo aggiornamento: 23-09-2020


Giovanni Toti: tutte le curiosità sul presidente della Liguria (con un passato in tv)

Chi è Carmine Recano, il talentuoso attore di Mare Fuori in 3 curiosità