Che cosa c’entra Laetitia Casta con Rihanna?

Prima top model, poi attrice: ecco tutto quello che non sai su Laetitia Casta, la francese con fascino da vedere che ha conquistato l’Italia

chiudi

Caricamento Player...

Il suo nome completo è Lætitia Marie Laure Casta, ma in Italia tutti la conoscono come l’ex compagna di Stefano Accorsi. Scopriamo insieme chi è la splendida Laetitia Casta!

– A soli 15 anni fu scoperta da un fotografo durante una vacanza di famiglia in Corsica. Da allora la sua vita è cambiata: da ragazzina come tante è diventata una supermodella e testimonial di fama mondiale.

L’Abito delle Star: un Dettaglio da Red Carpet al Festival di Cannes

– I brand per cui ha sfilato e per cui è stata testimonial non si contano nemmeno più: ricordiamo Victoria’s Secret, l’Oréal, H&M e Guess? per citarne alcuni. È anche apparsa in in copertina su oltre 100 riviste (Sports Illustrated, Rolling Stone) e nel calendario Pirelli.

– Forse non sapevi che nel 1999 è stata scelta dall’Associazione dei sindaci francesi (AMF) come modella della Marianne, simbolo della repubblica francese.

– Sempre nello stesso anno ha presentato il Festival di Sanremo con Fabio Fazio

Laetitia Casta e Tyra Banks: che cos’hanno in comune?

– Laetitia e Tyra sono molto diverse ma sono state accomunate come l’ideale della modella sensuale.

– Alla carriera di top model, segue quella di attrice: nel film La jeune fille et le loups (mai distribuito in Italia) conosce il suo futuro compagno, Stefano Accorsi. Anche in questo ambito riscuote successo (viene candidata al Premio César come miglior attrice non protagonista per il film Gainsbourg, in cui interpreta Brigitte Bardot).

– Nel 2010 partecipa anche alle riprese del video musicale di Rihanna, Te amo.

– È un’ex timida, ma non ha paura del palcoscenico, anzi è impaziente, febbrile.

Laetita Casta: figli e vita privata

– Laetitia ha 3 figli, Sahteene, nata dell’ex fidanzato Stéphane Sednaoui e Orlando e Athena, nati da Stefano Accorsi. Dal 2015 è legata all’attore francese Louis Garrel.

Ero talmente anestetizzata nella coppia, per proteggermi, che quando ho cominciato a spezzare le sbarre della gabbia sono tornata a vivere. Amore è anche questo, amare le cicatrici dell’altro“, ha raccontato.