Chi è la mamma di Ghali: tutto sulla donna che ha ispirato il trapper

Chi è la mamma di Ghali, la sua musa ispiratrice

Probabilmente vi sarete chiesti più di una volta chi è la mamma di Ghali, che il giovane trapper nomina spesso: ecco quello che sappiamo sul suo conto.

Ghali ha un rapporto stupendo con sua madre, un legame difficile da esprimere a parole. Insieme hanno affrontato tante difficoltà e ne sono sempre usciti a testa alta. E oggi che lui è uno dei più famosi trapper italiani, si prende cura della donna che lo ha cresciuto con tanto amore e con tanti sacrifici. Scopriamo qualcosa in più su di lei.

Chi è la mamma di Ghali

Gelosissimo di sua madre, Ghali ha addirittura deciso di non rivelare il suo nome. Non sono quindi molte le informazioni che abbiamo sul suo conto, ad eccezione dei dettagli che il trapper ha rivelato nel corso delle interviste e nei testi delle sue canzoni. Classe 1963, la mamma di Ghali è una donna africana giunta in Italia quando era ancora molto giovane.

Suo marito l’ha raggiunta in seguito, e a Milano è nato il loro primogenito Ghali Amdouni. È stata lei a crescere il ragazzino, dal momento che l’uomo è finito in prigione quando Ghali aveva appena due anni. Il trapper ricorda di essere andato in carcere a far visita a suo padre accompagnato dalla mamma, ascoltando con lei ogni genere di musica.

La donna è stata accanto a suo figlio sin dal momento in cui ha deciso di muovere i suoi primi passi nel mondo della trap, sostenendolo in ogni sua scelta. Per non fargli mancare niente, si è sacrificata in ogni modo e ha lavorato per tanto tempo come bidella. A 38 anni – Ghali ne aveva solamente 8 – ha avuto un tumore, ma è riuscita a guarire.

View this post on Instagram

Mano nella mano come due compagni di classe durante la ricreazione andavamo a trovare papà in quel posto, sotto il sole cuocente e sotto le nevi di Milano. Ascoltavamo i dischi nel lettore CD che mi hai comprato con tanta fatica. Una cuffia a testa fino a quando arrivavamo all'entrata di quel posto. Sei sempre stata una donna fedele e leale e spero un giorno di cascare con una come te. Quando appariva papà io gli saltavo addosso prendendo la rincorsa e atterravo sul petto sfregando sulla sua tuta sportiva, il suo profumo di quella nota marca e quel odore di gel. Quando ci dovevamo incontrare eravamo sempre belli freschi e profumati come per andare in centro o a una bella festa. Poi tu e lui vi baciavate e io facevo finta di non guardarvi disegnando i personaggi di Dragonball. Poi mi allontanavo e andavo a giocare con i figli degli altri detenuti e uno di loro faceva beatbox mentre io sputavo parole a caso cercando di fare rime. Poi tornavo al tavolo e papà mi dava i dischi rap che faceva masterizzare durante la settimana dal suo compagno di cella che era riconosciuto come il nerd del raggio. Nelly, Snoop Dogg, Eminem, 50 cent etc. La musica ci ha sempre accompagnato, sapevo che c'era un motivo e che non avrei dovuto abbandonarla. Poi è successo quello che è successo, la vita a volte ti mette all'angolo e sta a te incassare e trovare la forza per tornare a combattere al centro del ring. Perché non si smetterà mai di combattere. Tutta la nostra storia doveva accadere per far sì che tu vedessi tuo figlio cantare davanti a 10 mila persone come ieri sera. Sono felice di farti conoscere il mio team e i miei fans che ci stanno aiutando a realizzare questo film tratto da una storia vera. Auguro a tutte le mamme di vedere i propri figli toccare le stelle e ai figli di vedere i propri genitori toccare le stelle dalla felicità. Che Dio ci protegga. Tuo figlio Ghali. 📸: Valentina Sabino

A post shared by GHALI (@ghali) on

Il rapporto tra Ghali e sua madre

Il trapper ha parlato in molte occasioni della donna che lo ha dato alla luce. Tra di loro c’è stato sempre un rapporto unico e simbiotico: Ghali ha confessato di aver dormito nel letto con lei sino ai suoi 23 anni. È a lei che deve tutto, e non dimentica mai di ringraziarla ogni volta che ne ha l’opportunità.

Ad esempio, le ha dedicato la copertina del suo singolo Ninna Nanna, e l’ha invitata a salire sul palco al termine di un suo concerto. E sono molti i post su Instagram che contengono parole d’amore per la mamma: “Tutta la nostra storia doveva accadere per far sì che tu vedessi tuo figlio cantare davanti a 10 mila persone come ieri sera. Auguro a tutte le mamme di vedere i propri figli toccare le stelle e ai figli di vedere i propri genitori toccare le stelle dalla felicità”.

ultimo aggiornamento: 05-02-2020

X