La brillante e rapida ascesa della leghista Isabella Tovaglieri: dalla carica di assessore passando per quella di vicesindaco sino ad approdare al Parlamento europeo.

Giovane leva del partito del nord per antonomasia, la Lega, che in breve tempo ha bruciato le tappe assurgendo a ruoli apicali sulla scena politica. Isabella Tovaglieri è una quotata eurodeputata del Parlamento europeo a Bruxelles, degna rappresentante dell’Italia, oltreché, donna dotata di un fascino fuori dal comune. Si è accaparrata le cariche di tre importanti commissioni di tutto rispetto nella sede belga. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su di lei!

Chi è Isabella Tovaglieri, la biografia

Leghista doc, Isabella Tovaglieri, è radicata nel suo territorio di origine per amore e per passione e ideali politici. A poco più di 30 anni la grintosa europarlamentare è già in vetta agli incarichi politici prestigiosi. Nata a Busto Arsizio, terra di indole leghista, il 25 giugno del 1987 (Cancro), la Tovaglieri si diploma al liceo classico “Daniele Crespi” proseguendo i suoi studi alla LIUC – Università Carlo Cattaneo – laureandosi in giurisprudenza nel 2013 con il massimo di voti, 110 e lode. Dopo la laurea ha svolto la pratica forense nello studio legale di famiglia. Mentre nel 2014 ha effettuato il praticantato al patrocinio presso l’Ordine degli avvocati di Busto Arsizio.

È il nonno Giancarlo, già sindaco della cittadina del varesotto, che le ha trasmesso sin da ragazzina la passione per la politica, avvicinandola agli ideali della Lega.

Nella fase post laurea è stata investita della carica di membro dell’Organismo di Vigilanza di una nota azienda operante nel settore della chimica. Nell’ambito della sua carriera forense, inoltre, è stata assistente del prof. Paolo Comoglio alla cattedra di Diritto Processuale Civile sino al 2017.

Carriera politica di Isabella Tovaglieri

La carriera politica di successo di Isabella Tovaglieri è esordita con le amministrative del 2011, quando all’età di 24 anni è stata eletta nel Consiglio comunale di Busto Arsizio, ottenendo la carica di vicepresidente della commissione Cultura, Educazione, Sport, Tempo libero e Problematiche giovanili. A seguito degli esiti delle elezioni cittadine del 2016 le è stato assegnato l’assessorato all’Urbanistica, Edilizia pubblica e privata, Controllo del territorio e del Patrimonio. È stata consigliere comunale dal 2011 al 2016 durante la carica a sindaco di Gigi Farioli nelle liste della Lega. Soltanto un anno dopo con un ampio consenso della Giunta ha assunto la carica di vicesindaco di Busto Arsizio.

Cresciuta politicamente nel ruolo di amministratore locale, la Tovaglieri dà corso alla sua brillante scalata: nel 2019 si candida alle elezioni europee nella circoscrizione Nord-Ovest per rappresentare le istanze della base e del suo territorio d’origine. Con grande determinazione e con la formazione politica e il background in ambito forense acquisiti, oltreché, con un consenso elettorale cospicuo – 32.372 voti di preferenza –  è approdata al Parlamento europeo a pieno diritto. Appena messo piede a Bruxelles, le doti unite alla bellezza ammaliante della leghista italiana, le hanno fatto ottenere tre importanti commissioni, di cui è membro titolare: la Commissione ITRE (Industria, Trasporti, Ricerca ed Energia) e la Commissione FEMM (diritti della donna e uguaglianza di genere, e, in un secondo momento, dopo la vicenda politica legata alla Brexit le è stato assegnato anche il ruolo di membro sostituto della Commissione IMCO (Mercato interno e protezione dei consumatori).

La vita privata di Isabella Tovaglieri

Non si hanno informazioni sul privato dell’europarlamentare, anche perché vuole far parlare solo il suo lavoro più che i pettegolezzi. Non sappiamo se abbia un compagno o dei figli, e su Instagram c’è spazio solo per la sua attività politica. Come europarlamentare guadagna un salario mensile pari al 38,5% dello stipendio dei giudici della Corte europea. La cifra è 7655 euro.

5 curiosità sulla vita di Isabella Tovagliari  

  • La bella Isabella dallo sguardo ammaliante è una leghista doc di terza generazione nel clan Tovaglieri.  Suo nonno Giancarlo è stato sindaco in carica DC di Busto Arsizio, nonché, uno dei collaboratori fidati del fondatore del movimento del nord, Umberto Bossi.
  • Sul suo profilo Instagram l’europarlamentare ammette fiera di aver ereditato dal nonno Giancarlo la passione per la politica di matrice leghista.
  • La tesi di laurea in giurisprudenza presentata dalla Tovaglieri titola: “La simulazione del contratto: aspetti sostanziali e processuali“.
  • Dopo l’elezione all’Europarlamento ha rimesso il suo incarico come assessore e vicesindaco a Busto nelle mani della maggioranza della Giunta comunale, puntualizzando: “Pur non essendoci incompatibilità non ho intenzione di mantenere il doppio incarico”.
  • Con la vittoria alle elezioni europee del 2019 Isabella Tovaglieri in un comunicato fa sapere: “Sono una donna che ama mettersi in gioco, determinata e motivata. Queste caratteristiche, oltre al sostegno dei miei compagni di partito e alla fiducia degli elettori, mi hanno portata al Parlamento europeo con 32.372 voti di preferenza. Non dimentico mai da dove sono venuta e continuo ad amare e difendere il mio territorio – rivela l’eurodeputata -. Sono l’unica eurodeputata italiana eletta nella provincia di Varese: è una grande responsabilità che mi impegna ad ascoltare tutti i cittadini per affrontare e risolvere i problemi che interessano la mia comunità”.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-12-2021


Eva Grimaldi: tutto quello che non sai sull’attrice

Tutto su Alex Belli, attore al centro del gossip e protagonista del GF Vip 2021