Chi è Giulia Sarti, la deputata del M5S coinvolta nello scandalo Rimborsopoli

Scopriamo chi è Giulia Sarti, esponente politica del Movimento 5 Stelle travolta dal caso Rimborsopoli.

È entrata nel Movimento 5 Stelle nel 2007, prima di una scalata politica che l’ha portata all’ingresso alla Camera come deputata. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla sua storia, partendo dalla biografia sino alla vita privata finita nel vortice di uno scandalo di vaste proporzioni…

Chi è Giulia Sarti?

Giulia Sarti è nata a Rimini, sotto il segno del Leone, il 13 agosto 1986. Coetanea di Luigi Di Maio, ha in comune con lui l’appartenenza al M5S, in cui è entrata nel 2007. Nella sua esistenza la grande passione per la politica, dunque, percorso successivo agli studi scientifici e alla laurea in Giurisprudenza.

La Sarti è impegnata nell’Associazione Casa della Legalità e della Cultura, realtà di contrasto alle mafie, e ha preso parte al Movimento Agende Rosse, iniziativa promossa dal fratello del giudice Paolo Borsellino, Salvatore.

Fonte foto: https://www.facebook.com/giulia.sarti3/

La vita privata di Giulia Sarti

Nel cuore della parlamentare grillina, per un certo periodo di tempo, c’è stato posto per Bogdan Andrea Tibusche, suo ex fidanzato. Secondo quanto riportato da Lettera43, si faceva chiamare Andrea De Girolamo ed è nato a Bacau, in Romania, il 1° gennaio 1981.

Vive a Roma e parla perfettamente l’italiano, e i due si sarebbero conosciuti nel 2013, proprio in seno all’ambiente pentastellato…Insieme alla sua ex fidanzata, il suo nome è finito nel vortice del caso delle mancate restituzioni degli stipendi (la parlamentare si è poi autosospesa dal Movimento).

Rimborsopoli: il caso Giulia Sarti

Il caso Rimborsopoli, come ormai è noto alle cronache nazionali, è nato da una inchiesta delle Iene sui deputati pentastellati che, eletti, non avrebbero restituito gli stipendi al fondo del microcredito. Secondo la trasmissione, almeno 7 i bonifici mandati dal conto della Sarti al Mef e poi annullati.

Ne è seguito un rimbalzo di accuse tra la parlamentare e Bogdan, che ha riferito di aver agito con la piena consapevolezza della sua ex. Lui ha fornito alla Procura una chat in cui la Sarti annunciava una querela. Il procuratore capo e il pm hanno firmato richiesta di archiviazione.

Accadeva nel 2018, ma nel marzo 2019, sempre tramite Le Iene, l’ex fidanzato della Sarti ha raccontato di essere a conoscenza di come sarebbero stati spesi i soldi mai restituiti al fondo (si parla di oltre 20mila euro). Secondo quanto detto da Bogdan, lei li avrebbe in parte “prestati al padre per l’acquisto di un’auto e per la ristrutturazione della casa“. La vicenda è passata nelle mani della magistratura.

5 cose che non sai su Giulia Sarti

-Giulia Sarti ha militato nel gruppo Qui Bologna Libera e si occupava di intervistare i politici.

Candidata alle regionali in Emilia-Romagna (2010) e alle amministrative di Rimini (2011) non fu eletta in entrambe le consultazioni.

-È stata eletta alla Camera dei Deputati nel 2013, rieletta nel 2018 alle politiche e sempre nelle fila dei 5 Stelle.

-È stata eletta presidente della Commissione permanente Giustizia della Camera, nel 2018. Si è poi dimessa da questa carica e autosospesa dal partito dopo

-Non ha un profilo Instagram ma una pagina Facebook dove è molto seguita e condivide le sue attività pubbliche.

Fonte foto: https://www.facebook.com/giulia.sarti3/

ultimo aggiornamento: 04-03-2019

X