Filippo Viscido è stato un ex calciatore, ha militato anche nell’Avellino: si è tolto la vita all’età di 31 anni.

Filippo Viscido ha passato diversi anni a lottare sui palloni nei campi difficili dei campionati di Lega Pro, di serie D e le categoria inferiori. Si è fatto apprezzare dai compagni come uomo oltre che come giocatore: la sua vita e la sua carriera è però finita troppo presto, domenica 16 maggio del 2021, quando ha deciso di togliersi la vita nella propria casa di Battipaglia.

Filippo Viscido: la biografia

Filippo Viscido è nato a Battipaglia, in provincia di Salerno, il 5 giugno del 1989 (il suo segno zodiacale era quindi quello dei Gemelli). Ha iniziato a giocare a calcio sin da bambino, mettendosi in luce nel ruolo di mediano bravo nel recuperare palloni.

Nella sua carriera ha cambiato spesso squadra, militando tra le varie squadre nel Pomigliano, nella Cavese, nell’Avellino (quando la formazione campana militava in serie D), nella Battipagliese, nel Campobasso, nel Potenza, nel Savoia, nel Licata, nel Sorrento, nel Chieti e infine nel Salernum Baronissi. Al momento era svincolato, in attesa di una nuova chiamata.

Filippo Viscido si è tolto la vita nella sua casa domenica 16 maggio del 2021. Le sue ex squadre, come la Salernum Baronissi e diversi suoi ex compagni di squadra, tra cui l’ex centravanti dell’Udinese Dino Fava Passaro, lo hanno ricordato con messaggi sui social.

Filippo Viscido, dove viveva?

Filippo Viscido, insieme alla moglie e ai due figli, viveva a Battipaglia, in una casa nei pressi di via Baratta nel rione Sant’Anna.

Filippo Viscido: la vita privata

Filippo Viscido era sposato con Mina (non si hanno molto informazioni su di lei), dalla quale ha avuto anche due figli: una bambina di nome Noemi e un bambino di nome Domenico.

Non ci sono informazioni riguardo al patrimonio personale dell’ex calciatore.

3 curiosità su Filippo Viscido

– Non risulta aver profili sui social network.

– Era soprannominato il “Pittbull”.

– Nel Salernum Baronissi, l’ultima squadra in cui ha giocato, indossava la maglia numero 78.


Chi è Elisabetta Gregoraci, cintura nera di karate ed ex di Flavio Briatore

Giovanni Nuti: tutto sul fratello di Francesco Nuti