Andiamo alla scoperta di David Bowie, uno degli artisti più influenti del panorama musicale del 1900: sapevi che è stato anche un famoso attore?

Personaggio istrionico che ha profondamente influenzato la storia della musica, David Bowie è stato un uomo ricco di complessità. La sua figura continuerà ad ispirare centinaia di artisti in tutto il mondo, ricordando il modo in cui è riuscito ad elevare la musica rock ad una forma d’arte completamente diversa da tutte le altre. Impossibile non conoscere almeno qualche pezzo dei suoi più famosi, come Space Oddity, Heroes e Under Pressure. Ma solo i fan più accaniti sapranno già le curiosità che vi andiamo ora a raccontare…

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

David Bowie: la biografia

Nato a Londra l’8 gennaio 1947, sotto il segno zodiacale del Capricorno, il suo vero nome era David Robert Jones. Per timore che potesse venir confuso con Davy Jones dei Monkees, all’inizio della sua carriera ha adottato il cognome Bowie. Sapete che deriva dal nome di un coltello americano che al cantante è sempre piaciuto molto?

David Bowie ha avuto un fratellastro, figlio di primo letto di sua madre, di diversi anni più grande e malato di schizofrenia paranoide – si è suicidato gettandosi sotto un treno nel 1985. Terry Burns, questo il suo nome, lo ha introdotto alla musica quando il piccolo David aveva appena 6 anni. E così è nato un amore che non lo ha abbandonato mai più: già da bambino diceva di voler diventare l’Elvis britannico.

Da ragazzo ha studiato alla Bromley Technical High School, approfondendo nel frattempo l’arte in ogni sua sfaccettatura. Negli anni si è dedicato ad imparare diversi strumenti musicali (il primo è stato il sassofono). Nel 1962, ha avuto inizio la sua carriera da cantante, assieme ad alcuni amici in una band della scuola. In poco tempo, David ha intrapreso il percorso da solista ed è diventato il mito che oggi conosciamo.

David Bowie
David Bowie

Non pago dell’incredibile successo ottenuto come cantante, Bowie si è dedicato anche alla sua altra passione, il cinema, Ha lavorato come attore in varie produzioni e, sebbene per poco tempo, in teatro. E che dire dei suo dipinti e delle sue sculture? In gran parte sono andate vendute all’asta dopo la sua morte.

La vita privata di David Bowie

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, si è detto davvero di tutto. A partire dai tanti flirt che gli sono stati attribuiti, come quello con Amanda Lear, fino ad arrivare all’ipotesi che fosse bisessuale. David Bowie, infatti, in diverse occasioni ha proclamato la sua omosessualità, ma verso la fine degli anni ’60 ha iniziato a frequentare la giovanissima Dana Gillespie.

Molti hanno creduto che le sue dichiarazioni servissero a creare scalpore attorno al suo personaggio, soprattutto quando nel 1972 ha portato alla ribalta Ziggy Stardust. Solo in seguito, il cantante ha confessato di aver solamente fatto sua la condizione di bisessuale, senza però essere mai stato davvero gay.

Quel che è certo è che David Bowie ha avuto due matrimoni. Nel 1970 si è sposato con Mary Angela Barnett, da cui ha avuto il primogenito, Duncan. 10 anni dopo la coppia ha divorziato, e il cantante ha ottenuto la custodia del figlio. Nel 1992, David è convolato in seconde nozze con la modella Iman, dalla quale ha avuto una figlia, Alexandria.

David Bowie
David Bowie

David Bowie, la morte

Il 10 gennaio 2016 il mondo della musica ha pianto la scomparsa di David Bowie. L’artista, che da un anno e mezzo era malato di cancro al fegato, si è spento due giorni dopo il suo 69esimo compleanno, che è coinciso con l’uscita del suo ultimo disco, Blackstar. Non è ancora chiaro cosa sia davvero accaduto, ma secondo alcune indiscrezioni David sarebbe morto in una clinica oncologica dove si sarebbe avvalso dell’eutanasia per porre fine alle sue sofferenze, a seguito dell’aggravarsi del tumore.

5 curiosità su David Bowie

-Da giovanissimo si è preso un pugno in faccia a causa di una ragazza: per colpa del trauma, ha subito una midriasi cronica all’occhio sinistro, che lo ha portato ad avere sempre la pupilla molto dilatata. Il suo sguardo caratteristico è stato un suo segno distintivo.

-Per ben due volte ha rifiutato delle onorificenze conferitegli dalla regina Elisabetta II: quella di Comandante dell’Impero Britannico e quella di Cavaliere.

-Ha incontrato la fede buddista negli anni ’60, e per un periodo si è dedicato ad un isolamento monastico di diverse settimane assieme a quattro Lama tibetani.

-Il suo nome ha ispirato quello di un ragno malese, che in onore del grande artista si chiama Heteropoda Davidbowie.

-Ha avuto molti soprannomi, uno dei quali è Duca Bianco: così aveva chiamato uno dei suoi personaggi di scena.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 18-06-2019


Chi è Nacho Palau, ex compagno di Miguel Bosé

Christelle Platini: chi è la moglie di Michel Platini