Cristina Vittoria Egger è conosciuta con il nome di Gran Dama della Real Casa Savoia: ecco chi è e che rapporto ha col figlio.

Dai primi anni come assistente nello showroom Versace al ruolo di Liasion Manager per la Dutch Fashion Foundation: il pubblico conosce Cristina Vittoria Egger Bertotti per la sua partecipazione insieme al figlio Alessandro a Pechino Express, nell’edizione 2017, anche se la coppia è stata la prima ad essere eliminata. Ma pure di riflesso proprio per la carriera del figlio, attore e volto di tante pubblicità. Una su tutte? Ricordate il bambino sulle confezioni delle barrette Kinder? Era proprio Alessandro Egger.

Cristina Vittoria Egger: biografia e carriera

Classe 1969, Cristina nei primi anni ’90 lavora per Versace poi nel 2007 inizia una collaborazione con la Dutch Fashion Foundation, organizzazione promossa dal Ministro degli Affari Economici Olandesi, ricoprendo il ruolo di Liasion Manager per i designer olandesi in Italia.

Ha lavorato con tutti i più importanti brand di moda: da Euro, Byblos fino a Versace che ha omaggiato con uno speciale tributo tenutosi presso la Villa dei Cento Camini di Artimino. Cristina Vittoria è stata anche Event e Project Manager, Consulente e Talent Scout per i fashion designers emergenti.

La vita privata di Cristina Vittoria Egger

Sappiamo molto poco del suo privato, ad eccezione di quello che riguarda il figlio Alessandro. In occasione della partecipazione a Pechino Express, la donna ha detto di essere sposata e di avere in totale 3 figli, ma degli altri due non si sa molto.

Il rapporto con Alessandro Egger

Nel corso della sua partecipazione, nel 2022, a Ballando con le Stelle, Alessandro Egger ha detto di non avere più un rapporto con la madre. “Con lei lo definirei quello che è, ovvero un rapporto che non esiste. Mia madre ha scelto di non fare parte della mia vita e io lo accetto, finalmente, perché non è una cosa che io volevo ovviamente”.

Alessandro Egger
Alessandro Egger

Poi ha aggiunto: “Sono uscito di casa a diciassette anni senza chiedere niente alla mia famiglia. Sono stato accompagnato alla porta, mica volevo. Mi sono sentito intrappolato in una ragnatela e quando ne esci, esci distrutto, stravolto e devastato, strisciando per scappare più lontano possibile da questa storia”.

Un rapporto completamente diverso rispetto a quello del 2017, quando Cristina Vittoria aveva pronunciato queste parole, dopo la partecipazione a Pechino Express: “Io l’ho fatto solo per mio figlio, per farlo felice. Ci teneva moltissimo a fare questa esperienza, viaggiare con me nel bene e nel male. L’ho fatto per amore“.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-10-2022


Chi è Tatsiana Yashchanka, la modella che ha raggirato il barone di Linguaglossa

Bianca Guaccero: dagli amori al significato del suo tatuaggio