Chi era Claudio Villa, il Reuccio: biografia, amori e curiosità

Claudio Villa: la vera storia del Reuccio della canzone italiana, tra amori e passioni

Soprannominato il ‘Reuccio’ della canzone italiana, ha lasciato un’impronta indelebile con la sua voce. Scopriamo le cose da sapere sul mito di Claudio Villa.

Riassumere la grandezza artistica di Claudio Villa è impresa impossibile. Stessa condizione tocca alla vita privata, ricca di avvenimenti che hanno incuriosito il pubblico. Cantante e attore, ma anche autore, ha depositato ben 35 canzoni con la sua firma. Una carriera a dir poco stellare, con 45 milioni di dischi venduti, e un matrimonio che destò scalpore: ecco la sua vera storia.

Chi era Claudio Villa?

Claudio Villa è il nome d’arte di Claudio Pica, nato a Roma sotto il segno del Capricorno, il 1° gennaio 1926. La morte del cantante è datata 7 febbraio 1987, e con lui si è chiusa un’era di effervescenze irripetibili nel panorama musicale italiano.

Lui e Domenico Modugno detengono il maggior numero di vittorie a Sanremo. Storici i successi con cui ha trionfato al Festival: Buongiorno tristezza (1955), Corde della mia chitarra (1957), Addio… addio (1962) e Non pensare a me (1967).

Claudio Villa
Fonte foto: https://www.instagram.com/biagiottianna/?hl=it

La vita privata di Claudio Villa

La prima moglie di Villa è stata Miranda Bonansea, sposata nel 1952 e madre del figlio Mauro Pica. Le nozze con l’attrice (nonché doppiatrice) si sono concluse nel 1962…

Poco più tardi la relazione con la collega Noemi Garofalo, da cui ha avuto i figli Claudio e Manuela Pica (che ha poi assunto il nome d’arte Manuela Villa). Entrambi sono stati riconosciuti come figli naturali nel 2004…

Nel 1975, il matrimonio dello scandalo: il cantante ha portato all’altare l’allora 18enne Patrizia Baldi, moglie di 31 anni più giovane e poi madre di Andrea Celeste e Aurora Pica (classe 1980 e 1981).

Dove viveva Claudio Villa?

Claudio Villa viveva nella sua città natale, Roma, la stessa in cui ha trascorso la sua vita al fianco della seconda consorte Patrizia fino alla fine dei suoi giorni. La morte improvvisa è arrivata nel 1987, causata da un infarto.

Il quartiere Trastevere lo ha visto venire al mondo e crescere fino agli anni ’50, per poi spostarsi nella zona di Monteverde Nuovo. I genitori di Claudio Villa erano di umili origini: il padre Pietro era un vetturino, la madre, Ulpia Urbani, una casalinga.

4 cosa da sapere su Claudio Villa

-Il soprannome ‘Reuccio‘ è dovuto al suo fiero temperamento, che ha portato sul palcoscenico come uno dei tratti distintivi della sua arte.

-Ateo, era vicino alla politica di matrice socialista ma era la musica la sua vera passione.

-Nel 1959 si è imposto al Festival di Barcellona con Binario, uno dei suoi più grandi successi.

-Ha vinto Canzonissima nel 1964 e nel 1966, con le intramontabili ‘O sole mio e Granada!

Fonte foto: https://www.instagram.com/biagiottianna/?hl=it

ultimo aggiornamento: 08-08-2019

X