Chi è Baba Vanga, la moderna Nostradamus?

La profetessa dei Balcani a cui credevano anche i politici sovietici

chiudi

Caricamento Player...

Chi è Baba Vanga? Una figura che ha attraversato indenne i decenni più disincantati dell’ultimo secolo.

Tra superstizione e verità

Nel corso dei secoli la chiaroveggenza è stata attribuita a diverse figure di maggiore o minore rilevanza storica. Alcune sono rientrate a pieno diritto nell’immaginario collettivo, come quella di Nostradamus altre, più oscure, ma non per questo meno interessanti, sono riuscite ad influenzare più o meno direttamente la cultura e la storia del proprio paese, fino a diventare un punto di riferimento per ogni classe sociale, dal contadino al dirigente politico.
Baba Vanga, nata in quello che fu l’Impero Ottomano, rientra in quest’ultima categoria. Durante la sua vita Baba Vanga si guadagnò un tale rispetto e una tale fama da scampare a quelle epurazioni culturali che il governo della Russia sovietica mise in campo per disfarsi di tutto il tessuto culturale legato alla cultura contadina tradizionale, veicolo di ignoranza e di superstizione.

Secondo quanto si dice addirittura i servizi segreti russi le fornirono informazioni riservate durante la guerra fredda attraverso le quali Baba Vanga potesse formulare le sue previsioni.

Chi è Baba Vanga?

Il vero nome di questa profetessa fu Vangelija Pandeva Dimitrova. Nata in condizioni poverissime nel territorio dell’attuale Repubblica di Macedonia, dimostrò fin dalla tenera età una propensione per la medicina tradizionale. All’età di 12 anni perse la vista a causa di un incidente avvenuto durante un tornado ma non ci sono prove certe di questa versione dei fatti: quello che è certo invece è che la bambina rimase effettivamente cieca, quale che fosse la causa, e solo grazie alla frequentazione di un istituto per ipovedenti apprese i rudimenti del braille e a svolgere mansioni domestiche, rimanendo comunque semianalfabeta per tutta la vita. Dal momento in cui perse la vista, le sue doti di preveggenza si manifestarono sempre più intensamente, fino a radunare intorno alla donna un gran numero di seguaci.
Tra le sue profezie più famose ricordiamo quelle relative alla caduta dell’Unione Sovietica, il disastro di Chernobyl, la data della morte di Stalin.
Recentemente si è generata una nuova attenzione alle profezie di Baba Vanga poiché a quanto pare la veggente avrebbe previsto l’elezione di un presidente afroamericano che sarebbe stato l’ultimo degli Stati Uniti. Mancano ancora alcune settimane prima dell’ufficiale insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca: la profezia si avvererà?

Fonte immagine di copertina: Wikimedia