Alfonso Bonafede è un affermato avvocato che esercita la sua professione a Firenze. Ministro della Giustizia del Conte II, ecco ciò che sappiamo su di lui!

Brillante e determinato, ha fatto breccia nei vertici pentastellati sino a guadagnare un posto in prima fila nel Governo guidato dal premier Giuseppe Conte (sia il primo che che il Conte-bis). Dalla biografia al curriculum, passando per la vita privata, partiamo alla scoperta di Alfonso Bonafede e della sua immensa passione per l’attività politica, in cui è riuscito a costruire una interessante carriera…

Chi è Alfonso Bonafede?

Nato a Mazara del Vallo, il 2 luglio 1976 sotto al segno del Cancro, Alfonso Bonafede vive a Firenze (dove svolge la professione di avvocato civilista) dal 1995. Nel capoluogo toscano si è trasferito proprio per seguire gli studi universitari in Giurisprudenza anche se oggi, verosimilmente, si divide tra Firenze e Roma, sede del Parlamento della Repubblica Italiana.

Oltre alla carica di Ministro della Giustizia, che ricopre dal 2018, gestisce un suo studio legale e ha iniziato la sua carriera politica nel 2006, tra le fila del Movimento 5 Stelle.

Alfonso Bonafede
Alfonso Bonafede

Dal 2016, per la Giunta Raggi, si è occupato del supporto al Comune di Roma, insieme a Riccardo Fraccaro. Nel 2013, è primo firmatario della proposta di legge sul “divorzio breve”, confluita nella legge approvata dal Parlamento nel 2015 (L. n. 55/2015).

Potete seguirlo sul suo profilo Instagram per avere aggiornamenti sulla sua carriera.

Bonafede, ministro della Giustizia

A volerlo come parte attiva nella squadra di governo, dopo le politiche 2018, è stato il candidato premier Luigi Di Maio. Il 31 maggio, Alfonso Bonafede è stato nominato ministro della Giustizia, dicastero nevralgico nell’assetto dell’esecutivo. Anche dopo la caduta del primo Governo Conte, viene riconfermato nel Conte II (con lo stesso ruolo).

Nel percorso politico (e personale) di Alfonso Bonafede ci sono alcune piccole curiosità che lo vedono protagonista. Anzitutto, è stato un allievo dell’avvocato Giuseppe Conte, suo docente all’università. Come riporta Il Giornale, è diventato ben presto assistente del professore, sempre in ambito accademico.

La vita privata di Alfonso Bonafede: moglie e figli

Alfonso Bonafede ha una moglie? La risposta sembra essere sì: Valeria è il nome della donna la suo fianco da molti anni e che gli ha dato due figli. Entrambi, però, sono molto riservati ed è molti difficile persino scovare una foto della donna.

Chi è la moglie di Bonafede, Valeria Pegazzano Ferrando?

Valeria Pegazzano Ferrando è una dei 5 soci dello studio del ministro, nonché sua moglie dai primi anni 2000.

Nata a Carrara il 04 gennaio del 1978 si è laureata in Giurisprudenza a Firenze del 2006. Collabora anche con lo Studio Legale Pegazzano Ferrando, dove si occupa di diritto fallimentare e diritto di famiglia.

Quanto guadagna Alfonso Bonafede?

Secondo la sua scheda patrimoniale consultabile sul sito del Senato, per il 2019 il suo reddito complessivo dichiarato è di 162.820,00 euro.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Tutto su Andrea Castrignano: dalla passione per l’interior design alla TV

Roberto Brunetti, dal lutto all’arresto per droga: tutto su “Er Patata”