Un nuovo particolare sull’omicidio di Reggio Emilia in cui è morta Juana Cecilia Hazana Loayza è emerso: la madre del killer è stata uccisa dal suo compagno.

Mirko Genco è stato accusato di aver ucciso Juana Cecilia Hazana Loayza, la 34 trovata sgozzata in un parco a Reggio Emilia. Un nuovo inquietante particolare ha rivelato che il 24, è figlio di una vittima di femminicidio. La madre del killer è stata uccisa dal suo compagno e questo deve aver lasciato nella mente di Mirko un ricordo distorto e indelebile.

Mirko Genco è figlio di una vittima di femminicidio

La madre di Mirko Genco è stata uccisa per mano del suo compagno e convivente Mohammed Jella, 30enne di origini tunisine. Il delitto è avvenuto nel 2015 quando la donna è stata picchiata violentemente e poi annegata nella sua vasca da bagno. Il corpo della madre di Genco è stato rivenuto nell’androne di casa a Parma e Jella è stato arrestato un anno dopo. L’uomo stesso aveva fatto la segnalazione alla polizia della morte della compagna e poi era diventato latitante scappando. Il killer di Juana Cecilia Hazana Loayza ha una madre vittima di femminicidio e questo dettaglio considerando le accuse di cui si è macchiato è ancora più inquietante.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Femminicidio a Reggio Emilia: in stato di fermo l’ex compagno

Pantani: aperto un fascicolo per “omicidio contro ignoti”