Vita e carriera di Manolo Blahnik, lo stilista preferito di Carrie Bradshaw

Ne hai sentito parlare in Sex and the City, ma quanto sei informata sulla carriera di Manolo Blahnik?

chiudi

Caricamento Player...

Manolo Blahnik è uno stilista creatore di scarpe uniche, dai tacchi notoriamente vertiginosi. Ma perché è così famoso in televisione e nel mondo del footwear?

L’origine del talento dietro le scarpe Manolo Blahnik

Manolo nasce a Santa Cruz de la Palma, nelle Isole Canarie, il 27 novembre 1942. Il padre è della Repubblica Ceca mentre la madre è spagnola. Perciò il nome completo è Manuel “Manolo” Blahnik Rodriguez. Nel 1965 si trasferisce a Parigi per studiare alla Scuola di Belle Arti e tre anni dopo a Londra, dove scrive per L’Uomo Vogue.

La svolta giunge nel 1970, quando l’editrice di Vogue Diana Vreeland vede i suoi bozzetti e lo incoraggia a disegnare scarpe.

Manolo Blahnik
Fonte foto: https://www.facebook.com/ManoloBlahnikOfficial/

Prime sfilate e apertura delle boutique di scarpe Manolo Blahnik

Negli anni Settanta Blahnik inizia a disegnare scarpe per le sfilate di vari stilisti londinesi, tra cui Jean Muir e Ossie Clark. Riesce così ad aprire una boutique in Europa e un’altra in America, alle quali ne seguiranno altre a Hong Kong, Dubai, Singapore, Seoul e non solo.

Tutt’oggi, è considerato così influente da essere stato classificato il 25° uomo meglio vestito del 2017 dalla rivista Esquire. Inoltre, è considerato la quinta star di Sex and the City dopo le sue quattro protagoniste.

Le scarpe da sposa Manolo Blahnik rivoluzionano la moda da matrimonio

Pare che Blahnik abbia ereditato l’amore per le scarpe dalla madre, che adorava realizzarle a mano. Erano modelli leggeri, eleganti e femminili, tutte caratteristiche che il designer ha poi mantenuto. Oggi spiccano sopratutto le scarpe da sposa Manolo Blahnik, che riportano in auge la ballerina da matrimonio e il blu elettrico al posto del bianco tradizionale. Immancabile però il dettaglio gioiello sulla punta, sia esso quadrato o di stampo floreale.

Fonte foto: https://www.facebook.com/ManoloBlahnikOfficial/