Scomparsa all’età di 84 anni, Carla Fracci, la ballerina leggenda della danza, amava indossare abiti larghi e bianchi.

Composta, leggera, una donna raffinata che portava la disciplina e l’eleganza della danza anche nel suo portamento, Carla Fracci è stata una donna e ballerina indimenticabile. Venuta a mancare oggi per un tumore con cui conviveva già da tempo, l’abbiamo amata anche per il suo stile, sempre personale ed impeccabile ad ogni sua apparizione.

Montale l’amò definire come un’eterna ballerina danzante, ed il suo look infatti è stato sempre fortemente legato alla sua passione e professione. Il bianco, colore che le abbiamo visto indossare per la maggiore, rappresentava perfettamente il candore, la dolcezza ma anche il rigore che rende tale la danza classica, in perfetta linea con la sua personalità.

Carla Fracci e i vestiti bianchi: abiti leggiadri ed oversize dal 1969

Nel nostro immaginario da sempre, quando pensiamo a Carla Fracci oltre a ricordare un’eccellenza della storia della danza mondiale, la immaginiamo sempre vestita di abiti bianchi. In effetti anche in occasione di diverse apparizioni televisive, la ballerina è apparsa sempre indossando abiti in questo colore.

Completi composti da gonna e giacca in delicatissimo pizzo o dolcemente ricamati, abiti larghi oversize oppure avvitati, ma sempre morbidi e pratici, spesso abbinati anche a scarpette bianche: il bianco era senza dubbio il colore del cuore di Carla, forse perché le ricordava un particolare momento importante della sua vita.

In occasione di un’intervista lo scorso anno, la Fracci raccontò di aver iniziato ad indossare abiti bianchi nel 1969, quando scoprì di essere incinta. Non voleva che la pancia saltasse troppo all’occhio: “Avevo pochissima pancia ma cercavo un modo per accentuare ancora di più la riservatezza di quel momento. Il bianco come discrezione, insomma”, affermò l’etoile. Lo stesso marito Beppe Menegatti ha più volte raccontato che da quel momento per Carla divenne un’abitudine che non ha più abbandonati.

Gli abiti dell’ètoile della Scala: non solo il bianco tra i colori dei suoi abiti

Il bianco quindi è una scelta nata per esigenze e per gusto personale, ma pensando alla grandezza e all’immagine delicata di Carla Fracci, sempre umile in ogni occasione pur ricordando ad ogni sua apparizione pubblica di essere una fetta enorme della storia della danza, è sicuramente il colore che al meglio ha saputo rappresentare la sua immagine: che fosse bianco puro oppure in sfumature virate verso panna o bianco antico, in effetti è difficile trovare foto che non mostrino l’étoile vestita di bianco.

Per quanto la stessa Carla raccontò di avere all’interno del suo guardaroba anche altri colori come il marrone e il verde, colori che prediligeva per lo più nel suo guardaroba invernale, nuance che probabilmente indossava in occasioni non pubbliche. Quest’anno, che il bianco è una delle nuance più amate di stagione, abbiamo un motivo in più per indossarlo.


Chi è Roberto Bolle: tutto sul ballerino, dal nuovo amore…al Principino George!

L’amore per la danza e il figlio calciatore: ecco chi è Raffaele Paganini