Karolina Sarasua, che milita nella squadra femminile B dell’Osasuna, è stata bersagliata da alcuni agghiaccianti insulti sessisti nel corso di una partita disputata contro l’SD Nueva Montaña. La sua denuncia è diventata velocemente virale.

Karola Sarasua, numero 9 della squadra femminile B dell’Osasuna, è stata recentemente protagonista di una vicenda davvero vergognosa. La giocatrice stava disputando la partita contro l’SD Nueva Montaña, quando alcuni tifosi hanno cominciato a bersagliarla con insulti sessisti agghiaccianti. La calciatrice, fortunatamente, non è stata a subire senza reagire: ha voluto trascrivere ogni singola parola e ogni singolo insulto su di un foglio di carta, scrivendo in fondo che tutto ciò che è scritto è quanto le è stato detto durante i 90 minuti di partita.

Compilata la lista, la Sarasua ha deciso di pubblicarla su Twitter, dove in pochi giorni è diventata virale. Attorno alla calciatrice si è raccolto un movimento di solidarietà e comprensione, e lei ha deciso di ringraziare chi ha deciso di starle vicino con un altro tweet. “Grazie mille a tutti per il supporto” ha scritto. “spero che questo tipo di insulti finisca il prima possibile perché non auguro a nessuno tutto quello che abbiamo vissuto“.

C’è da augurarsi che, oltre a un semplice (seppur sempre piacevole) abbraccio virtuale, ci saranno anche provvedimenti più pratici e concreti.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 11-10-2021


Delitto dell’Olgiata, dopo dieci anni l’assassino torna libero

Violenza domestica a Chieti: costretta a dormire sul pavimento perché russava