Bruno Arena dei Fichi d’India: gli speciali auguri di Natale ai suoi fan

Il comico Bruno Arena ha pubblicato sui social un video dove augura Buon Natale ai suoi fan e a tutti quelli che lo sostengono.

chiudi

Caricamento Player...

Bruno Arena, il comico del duo fondato insieme all’amico Max Cavallari, ha postato sulla pagina Facebook ufficiale dei Fichi d’India un video sorpresa in cui ringrazia i suoi fan per il sostegno e gli augura un buon Natale. Bruno è stato vittima di una grave emorragia cerebrale nel 2013: da quel momento il suo è stato un lungo percorso di lotta per tornare alla vita di tutti i giorni.

Lo speciale video di Natale di Bruno Arena

6 mila persone hanno commentato il video che ormai è diventato virale sul web. Nessuno lo ha dimenticato nonostante la sua lontananza dal palco in questi 3 anni.

Una brutta storia quella di Bruno che nel gennaio 2013, mentre si trovava sul palco di Zelig per fare delle prove, venne colpito da un aneurisma che gli provocò una emorragia cerebrale. Il comico venne ricoverato d’urgenza e operato all’ospedale San Raffaele di Milano dove rimase fino all’11 gennaio dello stesso anno. In quel giorno venne trasferito in un centro di riabilitazione. Il 1° marzo del 2013 finalmente uscì dal coma e cominciò la sua ripresa.

Un anno dopo l’amico e collega Max Cavallari, attraverso la pagina Facebook ufficiale dei Fichi d’India, diede una buona notizia al pubblico: Bruno sarebbe tornato a breve a farsi vedere.

Così accadde infatti qualche giorno dopo Bruno fece la sua prima apparizione pubblica dopo il malore allo stadio San Siro per la partita tra Inter e Bologna.

Accanto a Bruno c’è sempre stata la moglie Rosy che non lo ha mai abbandonato. Nel 2013 avrebbero dovuto festeggiare le nozze d’argento ma la malattia ha avuto il sopravvento:

“I voti li avevamo rinnovati nella chiesetta della Clinica Villa Beretta, con i degenti, mentre lui era ancora in ospedale. La festa la abbiamo fatta invece quando Bruno è stato dimesso ed è tornato a casa. Per l’occasione ho indossato, senza che lo potesse immaginare, il mio abito da sposa. E’ stato davvero come rivivere quel giorno lontano. Con la stessa felicità. Tutte le sere prima di dormire, si realizzato uno dei piccoli miracoli quotidiani. Mi guarda, mi sorride e mi dice: ‘Buonanotte amore’”.