Britney Spears non demorde e torna all’attacco contro il padre, che ancora detiene l’oppressiva custodia legale sulla cantante.

Continua a imperversare la difficile battaglia legale che vede come protagonisti Britney Spears e il padre Jamie, che detiene un’oppressiva custodia legale sui beni della cantante. Questa volta, a parlare è l’avvocato di Britney Matthew Rosengart con una dichiarazione depositata martedì 31 agosto alla Corte Superiore di Los Angeles.

«Jamie se ne deve andare al più presto possibile. Indipendentemente dal passato, il signor Spears e il suo avvocato sono ora avvisati: lo status quo non è più tollerabile», dichiara Rosengart. Il legale, inoltre, definisce la richiesta di Jamie Spears di due milioni di dollari come un estorsione.
«Se Jamie ama la figlia deve dimettersi oggi stesso, prima di essere sospeso. Sarebbe la cosa corretta e decente da fare», conclude Rosengart.

ultimo aggiornamento: 01-09-2021


Francesca Barra in dolce attesa: la conferma sul profilo Instagram

Tre anni di matrimonio per Chiara Ferragni e Fedez: le foto su Instagram