Il primario del reparto di malattie infettive teme che il Covid possa riprendere vigore con i rifugiati in Italia dall’Ucraina, la soluzione è rendere il vaccino obbligatorio per loro.

In occasione di un’intervista a Fan Page, Matteo Bassetti parla del Covid-19, del leggero aumento di casi verificatosi nelle ultime settimane. Il pericolo con gli esuli dall’Ucraina è che il virus che è in una fase quasi terminale possa riprendere forza, l’unica soluzione sarebbe rendere obbligatori i vaccini per gli ucraini in Italia.

Le dichiarazioni di Bassetti sul Covid

Come riporta Fan Page, Bassetti parla del Covid in relazione ai profughi ucraini: “Dobbiamo fare considerazioni sulla Ucraina ma anche sulla Russia, perché tra i due Paesi c’è vicinanza abbastanza importante climatica ma anche di diffusione del contagio. Erano entrambi nel pieno dell’ultima ondata poco prima che smettessero di dare i dati.

E ancora: “L‘Ucraina in particolare è un Paese che ha solo il 30% della popolazione vaccinata e con terza dose non arriva neanche al 20%. Quindi 4 cittadini ucraini su 10 non hanno completato il ciclo vaccinale“. Matteo Bassetti poi parla della possibile soluzione: “Credo che l’Europa, che sta lavorando molto bene con le campagne di vaccinazione, non può accogliere queste persone se non offrendo loro la vaccinazione o addirittura rendendola obbligatoria, perché non possiamo permetterci in questo momento un fuoco di ritorno. Anche perché stanno vivendo nelle condizioni peggiori per quanto riguarda la circolazione del virus, in grossi assembramenti senza distanziamento e mascherine“:

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 09-03-2022


Michelle Hunziker pronta a perdonare Tomaso? “Le cose cambiano”

Prima ecografia per Francesca Ferragni: la tenera foto