Aurora Ramazzotti, dopo la bocciatura del College di Londra, ci riprova a Milano

Aurora Ramazzotti non è stata ammessa al prestigioso King’s College di Londra, ma non si arrende: si è iscritta alla Cattolica di Milano

chiudi

Caricamento Player...

Non tutti i mali vengono per nuocere: la giovane Aurora Ramazzotti aveva raccontato di non esser stata ammessa al King’s College di Londra, una prestigiosa università inglese. Questo però le ha permesso di iscriversi alla facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica di Milano. Aveva raccontato di non avere voti abbastanza alti per potere essere ammessa al college inglese, ma non si è voluta arrendere ed è passata al piano B. La figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker rimarrà quindi in Italia e questo le permetterà di rimanere a contatto con la famiglia e il mondo della televisione.

“Auri ha scelto la facoltà di Sociologia a indirizzo spettacolo. Inoltre continuerà a lavorare a Sky, un’azienda che crede molto in lei”, fa sapere il settimanale Diva e Donna.

La sua migliore amica ora è a Londra, proprio al King’s College

Sarebbe dovuta volare in Inghilterra con l’amica del cuore, Sara Daniele ma, aveva raccontato a Il Corriere della Sera: “Ora lei studia a Londra, dove sarei dovuta andare anche io lo scorso anno, al King’s College: però hanno respinto la mia richiesta di ammissione perché non avevo preso voti abbastanza alti.

Quando è arrivata la bocciatura dall’Inghilterra, Sky mi ha proposto la conduzione di X Factor Daily, dove sono stata riconfermata quest’anno, inizio il 21 ottobre“.

Sembrava quindi decisa a non andare più all’università. Aveva raccontato che quella porta per lei ormai si era chiusa: “Quello che doveva essere un anno sabbatico si è rivelato una scelta definitiva: non andrò all’università e va bene così. Non c’è miglior scuola dell’esperienza”.

Londra però rimane una città a lei molto cara: “Lì ho ricordi bellissimi, come l’ultimo viaggio con mia madre un paio di mesi prima che partorisse Sole. E’ stato il nostro modo di chiudere una fase della nostra vita, un momento solo nostro: non lo dico con nostalgia, ma sapendo che le cose adesso sono cambiate“.