Arrestato un 34enne per maltrattamenti alla moglie: “Buttati dal balcone”.

La polizia di Caltanissetta ha arrestato un uomo di 34 anni per aver maltrattato e lesionato la moglie, che da anni era costretta a subire qualsiasi tipologia di oppressione, passando dalle violenze fisiche a quelle verbali, fin quando non è intervenuta la Polizia che l’ha convinta a denunciare, secondo quanto riportato da lasiciliaweb.it. Qualche giorno fa la donna è stata picchiata e umiliata in strada con la gente che ha chiamato la polizia, in seguito la moglie ha avuto il coraggio di raccontare quello che subiva e da quanti anni negli uffici della polizia.

Il marito le faceva di tutto, dai calci agli insulti che culminavano con le consuete violenze fisiche; l’uomo la picchiava in ogni modo e le diceva di tutto, come “Sei una fogna” oppure “Ti ammazzo, ti ammazzo: trent’anni di galera mi faccio , perché non ti butti dal balcone, altrimenti ti ammazzo io”. Delle frasi terribili, che sono state riprese dalla vita infernale raccontata dalla donna alla Squadra Mobile. In seguito è stata avvisata la Procura di Caltanissetta che avviato il codice rosso: il Pubblico Ministero ha successivamente chiesto e ottenuto la misura cautelare degli arresti domiciliari, in un posto differente rispetto al luogo in cui vive la donna.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Lucca, bambino di 2 anni cade dalle scale insieme alla mamma: è in pericolo di vita

Papa Francesco: “L’aborto è un omicidio, è come affittare un sicario”